Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

“S’i’ fosse foco (Reloaded 2016)” e “Epifania”

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

 

La “volontà di potenza” renzista più che una degna pulsione infinita verso il rinnovamento, pare una sub-categoria delle filosofie motivazionali new-age in virtù delle quali se “thoughts become things” (i pensieri diventano cose) perché le parole non possono diventare fatti? Detto altrimenti, sembrerebbe che sia perfetta convinzione della corte renzista e di Matteo Renzi in particolare, che basti affermare l’essenza della realtà (pardon, di una data realtà, quella di cui sono convinti e di cui intendono convincere il popolo italiano) per definire quest’ultima. Da qui a venirne fuori con le anelanti e usate dichiarazioni che hanno costellato questi ultimi 30 mesi di laissez-faire politico, economico, amministrativo, il passo è breve: “Il Jobs Act è stato un successo”, “L’Expo è stato un successo”, “La Riforma costituzionale cambierà l’Italia”, “L’Italia è ripartita”… e in ultimo proprio l’odierno “Abbiamo dimostrato di non essere il problema”.

(Dal “Diario dai giorni del golpe bianco” di Rina Brundu, prossimamente).

Rina Brundu

S’i’ fosse foco (Reloaded 2016)

S’i’ fosse foco, m’arderei l’anima;

s’i’ fosse vento, la spengerei;

s’i’ fosse mago, l’abbellirei;

s’i’ fosse Dio, l’abbraccerei;

 

s’i’ fosse Renzi, serei allor gioconda,

ché tutti gl’italiani embrigarei;

s’i’ fosse Grillo sa’ che farei?

a tutti mozzarei lo capo ‘n ronda.

 

S’i’ fosse filosofo, m’ammigliorerei;

s’i’ fosse cantore, m’eternerei:

similemente faria di chi mi’ pare,

 

S’i’ fossi Rina, com’i’ sono e fui,

torrei li detti belli e leggiadri:

li refusi e laidi lasserei altrui.

28.11.2016

 

Epifania

Come un ritratto

D’un tempo passato

Come uno schizzo

D’un regno perduto

Come un amore

A lungo vissuto

Spandeva luce, sapeva di buono

C’era silenzio, c’era abbandono

C’era acqua

Sapore di mare

C’era emozione

Sentivo l’ardore

C’era tensione

Uno strano bagliore

C’era dolcezza, grande calore

C’era tormento, molto colore

Ma era l’effetto d’un sogno che muore.

28.12.2016

Rina Brundu

Nota redazionale: Sono due “urla” tratte da Poesie (Ipazia Books, 2017). Grazie a chi ha acquistato il testo perché così sovvenzioniamo le attività di Rosebud che non vivono e non sono mai vissute di soldi pubblici. Presto, verso fine maggio, Ipazia uscirà con un testo davvero speciale, in edizione speciale, proprio come dovrebbe sempre essere per i libri dei poeti…. quelli veri, s’intende, non come i me che, qui lo scrivo e qui lo nego, prometto di non “poetare” (urlare?) più!

Advertisements

info@ipaziabooks.com

2 Comments on “S’i’ fosse foco (Reloaded 2016)” e “Epifania”

  1. Per favore mai dire mai! Le tue urla sono calzanti, piacevoli, trasmettono emozioni, quando vorrai, scrivine ancora, nessuno lo vieta, anzi, vorrei che non smettessi mai!

    Like

  2. Ciao Danila,
    Scusa il ritardo ma in questi giorni ci siamo e non ci siamo… anche se in compenso si vedono luoghi meravigliosi.

    Non so precisamente cosa siano queste “urla”e da dove vengano, pero’ so che non vengono a commando e ora mi trovo in quel periodo della vita in cui so che non c’e’ ne saranno altre e che e’ giusto cosi, anche perche’ spero arrivi cio’ che deve arrivare.

    Dispiace anche a me perche’ alcune, forse una decina tra quelle 102, piacciono anche a me (anche se paradossalmente quelle non le pubblico mai sul sito, forse perche’ sento che sono cosa privata, parlo di urla come “Vorrei essere il vento…”, “Vorrei poterti abbracciare”, dedicate a mio padre, oppure “Come una farfalla”, “Incantami l’anima” e altre dedicate all’argomento “anima”), mentirei se dicessi altrimenti… o meglio, mi attirano perche’ ne conosco il vero background… ma appunto oggi mi sento tanto distante dalle urla quanto la montagna da Maometto.

    Ho fatto in modo pero’ che stiano in luogo sicuro e dunque esisteranno anche dopo me, per la serie rompero’ le scatole anche da morta.

    Ciao, un abbraccio.

    Like

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: