Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Strano ma vero (2) – Il poeta Virgilio e il funerale della sua mosca

L’AFORISMA DEL GIORNO – DAILY QUOTE

La libertà intellettuale è una tradizione profondamente radicata, senza la quale è improbabile che esisterebbe la nostra cultura specificatamente occidentale. È una tradizione alla quale molti dei nostri intellettuali stanno visibilmente voltando le spalle.
(George Orwell)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

Non dico che per rinnovare la fiducia al renzismo occorra essere ad un tempo rincoglioniti e coglioni, però aiuta! (Rina Brundu)

fly-funeral2.jpg

Il funerale della mosca di Virgilio

“Mosca, che quest’urna ti sia leggera e possano le tue ossa riposare in pace”.

Secondo il meraviglioso libro delle stranezze di Ripley (Ripley’s Wonder Book of Strange Facts, 1957), il poeta Virgilio (70 a.C. – 19 a.C) organizzò un funerale da favola alla morte della sua mosca preferita. Il funerale si tenne nella sua casa romana e allo stesso parteciparono i notabili della città eterna. Nell’occasione furono cantati inni e letti tributi. Mecenate, amico e patrono di Virgilio, si produsse in una accorata elegia e si racconta che finanche il poeta amato da Dante improvvisò versi sentiti e bellissimi davanti al cadaverino dell’insetto. La tomba, che sarebbe costata 800000 sesterzi circa, fu poi meta di pellegrinaggio per molte prefiche di professione e altri addolorati a vario titolo.

Nota bene – Dico solo, pensateci bene, prima di dare del coglione a Virgilio: cosa vuoi che siano 800000 sesterzi per una tomba di mosca, davanti ai miliardi di Euro che noi spendiamo per i vitalizi di infiniti insetti orripilanti molto più fastidiosi di quella mosca?! Sic!

Nota bene 2 – Naturalmente si racconta pure che tutto l’affaire fosse stato inscenato come scaltro tentativo per evadere le tasse,  e pare anche che la mosca in punto di morte avesse detto che il mausoleo le era stato intestato a sua insaputa da Montecarlo… ma chi vorrebbe credere che un poeta possa arrivare a tanto???! Mai!!

Advertisements

Lo disse… Nietzsche

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi. -- (---) -- Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Lo disse… OSHO

Non voglio seguaci, persone ubbidienti. Voglio amici intelligenti, compagni di viaggio.

Lo disse… NEWTON

Platone è il mio amico, Aristotele è il mio amico, ma il mio migliore amico è la verità.

Lo disse… Diogene il Cinico

(ad Alessandro che gli chiedeva cosa potesse fare per lui) “Sì, stai un po’ fuori dal mio sole”

Lo disse… Joseph Pulitzer

Presentalo brevemente così che possano leggerlo, chiaramente così che possano apprezzarlo, in maniera pittoresca che lo ricordino e soprattutto accuratamente, così che possano essere guidati dalla sua luce.

Ipazia Books 2017

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: