Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Giornalismo italiano hegeliano – Della coscienza di Zen… pardon, dell’Enrico Mentana didascalico. E sull’esempio deontologico dei giornalisti d’Oltralpe.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Rina Brundu

Giovanni_Gentile_sgr

Giovanni Gentile perplesso davanti al didascalismo mentaniano…

Premessa: Non guardo mai i telegiornali italiani con la sola eccezione del TG7 di Enrico Mentana.

Tesi (in forma di arcani irrisolvibili): Guardare il telegiornale di Enrico Mentana sta ormai diventando una esperienza zeniana. Il problema è che io non fumo, dunque non posso scaricare la tensione che si accumula in un crescendo insostenibile. Domande: 1) Perché Mentana ama il didascalismo (leggi anche parlarsi addosso) a tutti i costi? Perché quella pippa soporifera iniziale? Perché i pistolotti infiniti imbottiti nel panino delle sue news a proposito del giornalismo italiano che starebbe facendo il suo lavoro? Non crede, Mentana, che se lui e i suoi colleghi operano bene, gli spettatori se ne accorgano? Pensa, Mentana, che i suoi telespettatori e gli altri italiani in generale siano dei coglioni?

Antitesi (in forma di opzione interrogativa inconfutabile): Perché i giornalisti d’Oltralpe stanno letteralmente facendo a pezzi i politicanti francesi corrotti e le loro mire dirigenziali? Perché in Italia la Grande Stampa si sta invece adoperando con tutti i mezzi per tenerli sullo scranno i loro colleghi italici? E senza conoscere vergogna?

Sintesi (o superamento della verità): Non sarà che Mentana sta diventando ultra-zeniano perché ha un poco la coda di paglia, sia rispetto ai suoi dealings, alle sue simpatie politiche, sia, soprattutto, rispetto al “fare” sottobanco (a destra e a manca) dei suoi integerrimi colleghi? Ah, che dubbio assillante: pensare che i filosofi greci dell’antichità dovevano confrontarsi solo con domandine come: chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo? Sic!!

Rina Brundu Fecit. Anno Domini (et Domina) MMXVII

 

 

Advertisements

info@ipaziabooks.com

1 Comment on Giornalismo italiano hegeliano – Della coscienza di Zen… pardon, dell’Enrico Mentana didascalico. E sull’esempio deontologico dei giornalisti d’Oltralpe.

1 Trackback / Pingback

  1. Giornalismo italiano hegeliano – Della coscienza di Zen… pardon, dell’Enrico Mentana didascalico. E sull’esempio deontologico dei giornalisti d’Oltralpe. – Onda Lucana

Comments are closed.

%d bloggers like this: