Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Il caso Consip (5) – Maurizio Crozza “Il padre di Renzi è indagato? Io indagherei anche la madre perché non poteva non sapere cosa stava allevando”. E altre due perle dai “Fratelli di Crozza” (Canale Nove)

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

fratelli-di-crozzaSull’interrogatorio di Tiziano Renzi.

Dopo il Matteo Risponde su Facebook si è inaugurato adesso il Tiziano risponde in Procura…

Sugli 80 Euro che hanno dovuto restituire tante famiglie.

Immaginate quanta energia si potrebbe produrre se legassimo alle pale eoliche i coglioni che girano di questi 440000 italiani…

Da “Fratelli di Crozza” di Maurizio Crozza (Canale Nove), ogni venerdì alle alle 21.15

Advertisements

info@ipaziabooks.com

3 Comments on Il caso Consip (5) – Maurizio Crozza “Il padre di Renzi è indagato? Io indagherei anche la madre perché non poteva non sapere cosa stava allevando”. E altre due perle dai “Fratelli di Crozza” (Canale Nove)

  1. Reblogged this on World Peace Forum.

    Like

  2. “io indagherei anche la madre, perché non poteva sapere cosa stava allevando”… non posso dargli torto, anche perché l’ironia sottile di Crozza lascia intuire che… famiglia di affaristi senza scrupoli… improbabile esca qualcosa di sano. sembra che dall’era berlusconica NON ABBIAMO PROPRIO IMPARATO NULLA!

    Like

  3. Ciao Enrico
    non conosco la famiglia di Renzi e quindi non posso dire. Sono anche contraria a inserire in questi contesti persone che non c’entrano. Qui si sottolineava solo un elemento satirico. Anche perche’ per dire qualcosa basta concentrarsi sulle avventure del “figlio”, sul cui operato possiamo sicuramente dirimere dato che ha agito in nostro nome, senza che nessun italiano gliel’abbia chiesto e ci abbia imposto tre anni nefasti e da dimenticare.
    Concordo sul fatto che non abbiamo imparato nulla e purtroppo alcuni continuano a non imparare supportando e dando visibilita’ agli show del nulla e sul nulla come e’ avvenuto ieri al lingotto.
    Sic. Saluti

    Like

Comments are closed.

%d bloggers like this: