Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Il caso Consip (3) – Del fatto politico e della dignità calpestata delle nostre Istituzioni: muoia il renzismo con tutti gli Italiani!

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

florence-1655830_960_720Acqua… focherello… fuoco! L’ho scritto pochi giorni fa: il caso Consip è uno di quei casi politici e giudiziari che si sta estrinsecando seguendo le dinamiche di questa vecchia canzoncina per bambini…

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

 

 

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!

2 Comments on Il caso Consip (3) – Del fatto politico e della dignità calpestata delle nostre Istituzioni: muoia il renzismo con tutti gli Italiani!

  1. Di poche cose ho certezza e una e’ che io non sono nata, ne’ vivo, ne’ moriro’ renzista!
    Sono semplicemente schifosi e vergognosi!!
    http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/riunione-a-casa-boschi-per-difendere-etruria-dai-diktat-di-bankitalia/

    Like

  2. Quando vedremo il ducettp di nuovo al potere in virtu’ del voto popolare e non degli sgambetti fatti agli altri, gioco forza ci adatteremo alle regole della democrazia (che a lui stanno strette). Fino a quel momento pero’ voglio pensare che gli italiani siano quelli del 4 dicembre scorso e che ora come ora si stiano solo preparando (fatti salvi alcuni anziani che ancora credono alle sue baldraccate in tv), a dare il definitivo calcio in culo, prima che questo signore, gli amici di giglio, le famiglie allargate in quel del borgo toscano da dove vengono mandino completamente questo paese a puttane. Io credo anche che adesso anche i tanti che prima lo sponsorizzavano stiano cominciando a capire la pericolosita’ di questo “politico” e prendendo le dovute precauzioni (vedi il primo scazzo fontaniano pubblico). Io credo e voglio credere che noi siamo ancora un Paese libero e democratico nonostante le sospette lentezze del procedimento Consip in quel di Roma (fenomenale quest’oggi l’articolo de Il Fatto su questo punto!)… noi attendiamo con trepidazione le risultanze cosi come le dimissioni di Maria Etruria. Saluti.

    Like

Comments are closed.