Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8º. Breaking News

Care compagne, cari compagni 2.700.000.000 di euro non sono bruscolini. Riflessioni, considerazioni e onore ad una prima pagina storica de Il Fatto Quotidiano.

ROSEBUD TV – Fabrizio De Andrè – Canzone del Maggio

AFORISMI MEMORABILI E ZIBALDONE


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Attenzione la versione definitiva di questi testi uscirà solo dopo le elezioni politiche


Il caso diffamatorio su Wikipedia 

————————————————–

  • Un popolo che elegge corrotti, impostori, ladri, traditori, non è vittima, è complice (George Orwell). Clicca qui per leggere tutto
  • —————————————————-

Dieci validi motivi per cui Luigi Di Maio sarà Premier!

LEGGILI TUTTI QUI

Oppure scarica il PDF e diffondilo

Dieci validi motivi per cui Luigi Di Maio sarà Premier!

———————————–

Promuoviamo una coscienza e una lotta politica civile e democratica. Liberiamo l’Italia dal renzismo, dai suoi interessi familisti, dai suoi boiardi di Stato e dai suoi scandali. Per le ultime notizie su questi argomenti, clicca qui.

Rina Brundu

2017-02-19primailfattoquotidiano-203x300

In realtà non scrivo questo breve post per parlare di PD ma per onorare la prima pagina de Il Fatto Quotidiano di oggi: una prima pagina straordinaria, storica a suo modo, specie se consideriamo cosa ci hanno propinato nelle stesse ore i telegiornali Rai, Mediaset, i giornali di De Benedetti, il Corriere della Sera e gli altri cosiddetti “importanti” quotidiani italiani.

Onore dunque a Marco Travaglio per come fa giornalismo e a tutta la redazione de Il Fatto. Come italiani invece – soprattutto dopo che Michele Emiliano si è dato il martello sugli zebedei (ah quanto se ne pentirà?! Non lo conosce ancora Renzi?!) – prepariamoci a votare in massa e a liberare il nostro paese da questi mostri partoriti da una macchina politica infernale: altro che i “compagni” di Gramsci!

Rina Brundu

PS – Si legge or ora che Emiliano avrebbe fatto marcia indietro rispetto alla precedente marcia indietro: meglio tardi che mai!

Advertisements

info@ipaziabooks.com