Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Il Fatto: “Renzi ha lasciato una voragine da 40 miliardi e fa pure il furbo”. Riflessioni, considerazioni e ancora su Eugenio Scalfari e la sua corte.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

Rina Brundu

domenica-12-febbraio-2017-675x995Il titolo di questo post riprende l’ultima prima pagina de Il Fatto Quotidiano di Travaglio, come da immagine a corredo. Leggendo un simile titolo ti verrebbe da commentarlo: ma cosa dire di nuovo che su questo sito non sia stato già detto negli ultimi tre anni di terribile esperienza renzista? Forse, a ben pensarci, l’unico aspetto “nuovo”, se così si può dire, è la maniera importante con cui, dopo la caduta del renzismo, è venuto fuori il marcio mediatico che ha supportato quest’ennesima infelice epoca politica nella storia della nostra nazione.

Di fatto, se Renzi ha potuto impunemente creare quella voragine è perché gliel’hanno lasciato fare. Colpevoli di questo status-quo sono stati certamente segmenti più anziani di popolazione che in virtù di una anagrafica datata hanno difficoltà, anche quando in possesso di un qualche titolo di studio o di esperienze professionali importanti, a confrontarsi con il mondo “diverso” che li circonda, ma sicuramente il peggio-partito da questo punto di vista è stato ed è ancora, per certi versi adesso più di prima, quello mediatico.

Posso scrivere che il nostro cosiddetto “giornalismo” (termine assolutamente improprio per descrivere l’attività apparentemente prostitutiva che alcuni di questi signori sembrerebbero portare avanti), mi ha fatto vergognare della mia appartenenza nazionale? Mi ha fatto vergognare profondamente, come mai prima d’ora. Giorni fa ho postato un pezzo goliardico dichiarando Eugenio Scalfari il peggior giornalista italiano di sempre. Tuttavia, debbo confessare che io non scherzavo troppo e non ho difficoltà a ribadire il concetto nella speranza che il fondatore di Repubblica passi di qui e possa leggere cosa pensano del suo lavoro di una vita altre frange di popolazione restìe per loro natura a incensare il concetto di adulazione genuflessa a cui è più abituato.

Eugenio Scalfari è per quanto mi riguarda esempio plastico di cosa sia il cattivo giornalismo, del giornalista che non vorrei leggere mai, di quei professionisti agli antipodi dei personaggi come Fallaci, Montanelli, Guareschi, Pansa, Travaglio che io ammiro incondizionatamente. Eugenio Scalfari nel mio immaginario è stato ed è il padre-padrone di tutto il giornalismo schierato, deus-ex-machina ingombrante di quegli oratori che in questi tempi bastardi non si vergognano a farsi notare, sovente anche in tv, con parlantina vernacolare, un know-how scadente, con una impreparazione di fondo sostanziale e visibile a occhio nudo prima ancora che aprano la bocca, e ci ammorbano con il renzi-pseudo-pensiero, con le notizie farlocche, con discorsi semplicemente demenziali.

Tra le tante immani puttanate che abbiamo dovuto sorbirci, vi è l’idea (che mi pare di avere ascoltato anche dalla bocca del “cosiddetto storico” Paolo Mieli), che codesti “giornalisti” stiano spulciando i cinquestelle in questa maniera immonda perché i grillini si sarebbero dichiarati più puri degli altri. Come??!! Quindi anziché aiutarli in una tale salutare e nobile crociata fai di tutto per riportarli nella merda cialtrona e pseudo-politicante che ha distrutto il Paese?! Complimentoni!!

Fortuna che oggi c’é la Rete e per informarci non abbiamo bisogno di queste appendici parainformazionali datate e inutili! In verità chi oggigiorno legge ancora giornali come Repubblica o il Corriere della Sera ha evidentemente notevoli problemi formativi e intellettivi e un digital-divide importante da colmare, forse già incolmabile. Non ho nessuna difficoltà a scrivere infine che un simile “gregge” di lettori scoglionati e apatici é in dato modo correo di quel furto da 40 miliardi: i.e. tale onere se lo è caricato sulle spalle volontariamente, mentre consequenzialmente lo ha caricato sulle spalle pure a noi. Che si vergogni, semplicemente!

Rina Brundu

Advertisements

info@ipaziabooks.com

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: