Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Visti da me e da Flaiano (1) – Attesa autocritica di renzista che ha “straperduto”.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

melancholy-1773335_960_720.jpgLamenta la corruzione della vita politica, cita sdegnato qualche scandalo recente, vedi la mancanza di cultura amministrativa della sindaca romana, la figuraccia dei grillini in Europa, il caso Quarto. Sì, d’accordo, è stato così per secoli e secoli, chi può la fa franca, il popolo ci rimette, ma ora stiamo esagerando: incapacità a tutto tondo, lassismo, congiuntivismo, populismo, assenza di un qualsiasi desiderio di fare una vera autocritica. Vien quasi voglia di andarsene, ma dove? Facendosi triste: ‘Ah – conclude – poter chiudere Botteghe Oscure, fottersene dell’eredità di Gramsci, dare quattro calci in culo a Travaglio e ritirarsi a palazzo con Boschi, Lotti e Verdini, lontani da queste sozzure.

RB Fecit

Advertisements

1 Comment on Visti da me e da Flaiano (1) – Attesa autocritica di renzista che ha “straperduto”.

Comments are closed.