Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Filosofia dell’anima – Su Rosebud 2017

L’AFORISMA DEL GIORNO – DAILY QUOTE

Il parlamentarismo è l’incasermamento della prostituzione politica.
(Karl Kraus)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

Avevo solo dieci anni quando, con mio padre Antonio, senatore del MSI, sbirciai per la prima volta su questo sito… (Ignazio La Russa aka Rina Brundu)

Rina Brundu

happy-new-year-2017-wishes-animated-e-card-gif-image-1.gifNon si può, ritengo, parlare del Rosebud 2017 senza parlare del Rosebud 2016. Ovvero, senza parlare di un anno che sta per chiudersi e che per questo piccolo anche di mondo virtuale è stato un anno straordinario. Un anno straordinario per il numero di contatti, per la “qualità” dei contatti, per le iniziative lanciate, per la qualità dei testi pubblicati, per il sostanziale salto verso un modo di fare blogging più committed e davvero in linea con le esigenze dei tempi moderni.

Last but not least: che dire della straordinaria campagna politica per la difesa della nostra Costituzione? Ancora oggi resto impressionata dal numero di visitatori che arrivavano sul sito cercando il gif da scaricare che avevo creato per l’occasione. Pensare che i guru mediatici renzisti non si era accorti di tutto quell’andare e venire che si stava facendo nei blog di tutta Italia e che ha agito da backbone sostanziale nel sostenere virtualmente la campagna del NO: che geni! Ma il testimoniare la loro “pochezza”, anche a mero livello intellettivo è nulla, se la compariamo al risultato ottenuto: ovvero, all’avere dato una mano, nel nostro piccolo, per salvare la nostra bella Costituzione, all’essere stati tra coloro che potranno dire di essersi battuti in ogni modo e in ogni maniera per fare in modo che quel prezioso dono dei nostri Padri arrivasse intatto anche ai nostri figli.

Eh, già! Una campagna davvero fenomenale che speriamo però di non dover combattere più in futuro, anche se la storia del mondo, e del nostro martoriato Paese in particolare, ci insegnano che le campagne di civiltà per cui combattere non vengono mai meno: purtroppo! Di buono c’é che il combatterle, e il vincerle, lascia eredità diverse. Per esempio, a questo piccolo sito, quella particolare battaglia ha lasciato in eredità tanti visitatori che ormai sono diventati “aficionados” dei suoi post di natura politica. Non è un’inezia: di fatto io penso che un luogo virtuale cominci ad affermarsi davvero quanto tanti visitatori, non solo quelli che ti sono vicini o che ti seguono da anni, tornano. Tornano specialmente per sentire un parere, una  opinione diversa: una cosa bellissima, insomma!

Ieri una persona molto in gamba mi ha detto che io sono una giovane molto “coraggiosa”. Gli ho risposto che il coraggio ha un prezzo. Nello specifico gli ho risposto che causa quelle mie “opinioni” sbandierate al vento io non verrò mai invitata nel salotto di Vespa o negli altri salotti che contano. Ho però aggiunto che di questo me ne sarei fatta una ragione, che avrei tentato di sopravvivere comunque! Sic! In verità io penso che noi siamo anche un poco di ciò che più ammiriamo e da questo punto di vista posso senz’altro concludere che raramente ho ammirato qualcuno che abbia frequentato o che fequenti i salotti vespiani, quindi, mi ripeto, a mio avviso riuscirò a farmene una ragione.

Di converso non posso che ringraziare tutti quelli che hanno visitato Rosebud in quel periodo pre-referendario e soprattutto coloro che con i loro articoli, e interventi diretti a qualsiasi titolo, hanno dato forza a quella campagna: hanno dato forza alle ragioni dell’Italia che mette in primo piano l’onestà e la capacità a tutto tondo. Li ringrazio per la fiducia e l’amicizia, per il sostegno che in questi casi è sempre privilegio degli spiriti più brillanti e più capaci e che per loro natura non hanno paura ad esporsi: sono i pusillanimi, i vili e i codardi che abbandonano il campo nel momento del bisogno!

Adesso sono stanca e debbo occuparmi di altre faccende. Onestamente vorrei staccarmi per un annetto da Rosebud, anche perché mi piacerebbe, quando sarà possibile, trovare il tempo per rivedere gli articoli, editarli e magari anche inserirli in dei testi da pubblicare in forma di libri, perché nella vita non si sa mai (mi ha colpito su Wikipedia come di George Michael ieri si dicesse “he is a singer” – è un cantante – e stamattina lo stesso post leggesse “he was a singer” – era un cantante – come passa il tempo!).

In ogni caso Rosebud nel 2017 non chiuderà, diciamo che si prenderà una sorta di anno sabatico: ci saranno meno post, magari alcuni saranno più meditati e comunque continueremo a seguire anche la politica italiana: del resto tutto è politica e staccarsene troppo significa soltanto esistere lontano dalla vita reale, una opzione non troppo degna per nessun essere davvero capace.

Per il resto io spero che lo spirito di Rosebud continui a restare sempre, adesso come fra cento anni, quello che fino ad oggi ha reso questo luogo virtuale un luogo diverso: ovvero uno “spirito” dotato di una data strafottenza, di una sicura saccenza, di una goliardia elevata alla settima potenza, capace di mostrare un netto disliking per qualsiasi dogma non importa l’argomento che ne fa il triggering, una attenzione ai problemi di chi non ha voce, un tentativo onesto di esprimere la nostra creatività, qualunque essa sia. Uno spirito che metta l’onestà di metodo e intellettuale prima di tutto. In ogni situazione.

Il resto non conta: non contano i likes, non contano i followers, non contano le pagine viste, non contano i commenti arditi, i trolls, etc etc etc.

Anche perché alla fine, dopo tanto clamore, arriverà anche un giorno in cui non conterà davvero nulla e tutto sarà di nuovo silenzio: bellissimo!

Rina Brundu

Advertisements

Lo disse… Nietzsche

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi. -- (---) -- Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Lo disse… OSHO

Non voglio seguaci, persone ubbidienti. Voglio amici intelligenti, compagni di viaggio.

Lo disse… NEWTON

Platone è il mio amico, Aristotele è il mio amico, ma il mio migliore amico è la verità.

Lo disse… Diogene il Cinico

(ad Alessandro che gli chiedeva cosa potesse fare per lui) “Sì, stai un po’ fuori dal mio sole”

Lo disse… Joseph Pulitzer

Presentalo brevemente così che possano leggerlo, chiaramente così che possano apprezzarlo, in maniera pittoresca che lo ricordino e soprattutto accuratamente, così che possano essere guidati dalla sua luce.

Attività editoriali per scrittori e autori

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: