Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Filosofia dell’anima – Sul “problema” delle cosiddette apparizioni mariane stile Medjugorje e sull’abuso della credulità popolare. Sui predoni del dolore.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – LISTA AGGIORNATA DEI DERETANI INAMOVIBILI

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per conoscere tutti i deretani di cui sopra)

Rina Brundu

dsc02257Ho appena finito di vedere un documentario sui supposti accadimenti di Medjugorje e sui supposti movimenti strani del sole in quelle località e sprizzo letteralmente fumo da tutti i pori: meglio scriverne, mi aiuterà a calmare i bollenti spiriti. Credo che ciò che mi ha fatto infuriare di più sia stato il vedere un ragazzino di circa dodici-tredici anni, evidentemente portato colà dagli “accorti” genitori, che insieme ad un altro branco di allocchi puntava il disco solare direttamente, senza protezione alcuna, mentre copiose lacrime gli rigavano il volto: a voglia di vedere soli rotanti e madonne! E chissà quanti danni procurati alla retina da scontare quando sarà più anzianotto!

Dopo una simile visione, sono pure costretta a convenirne anch’io: effettivamente in quelle zone un miracolo inspiegabile sta davvero avvenendo. Nello specifico, io mi domando come sia possibile che nessuna autorità sia ancora intervenuta a fermare le attività di questi malfattori patentati che abusano della credulità popolare in maniera così immonda? Perchè non ci sono organi competenti che controllano con la fermezza che sarebbe necessaria le “predicazioni” di questi veri e propri predoni del dolore altrui? Di questi terroristi dello spirito che manipolano in maniera così irrispettosa e malevola le menti più giovani, i loro intelletti?

Credo che se non avessi visto quel ragazzino comportarsi così, alla fine me ne sarei fatta una ragione. Sei un adulto vaccinato? Ti va di farti queste seghe mentali? Non hai la forza morale necessaria per prenderti la responsabilità delle tue azioni, dei tuoi pochi meriti e dei tuoi molti vizi? Preferisci passare una vita a compiangerti e a recitare preci sperando in un qualche provvidenziale aiuto dall’alto? Benissimo: cazzi tuoi! Ma lascia stare i bambini! Lascia stare i ragazzi! Lascia stare queste menti giovani che nell’età in cui viviamo di tutto necessitano tranne di non sviluppare una autentica capacità di saper credere in se stessi, di non sviluppare una visione pragmatica e chiara delle dinamiche fisiche che regolano il mondo che li circonda.

Che poi io sono pure sfigata. Non ho mai nascosto di ritenere che l’universo pulluli di infinite forma di vita aliene (non sposo le visioni medievaleggianti della terra al centro dell’universo, neppure sotto questo punto di vista), e quindi tecnicamente io credo nei cosiddetti UFO, anche se onestamente non ne ho mai visto uno. Non ho mai nascosto di ritenere il nostro viaggio terreno solo uno step di un viaggio spirituale praticamente infinito e quindi tecnicamente io credo nei fantasmi, eppure non ne ho mai visto uno. Cosa accade però? Codesti pellegrini di Medjugorje volano colà e prendono l’offerta speciale, due al prezzo di uno: vedono madonne e vedono pure oggetti volanti non identificati che ballonzolano intorno al sole: che culo! Sempre che l’UFO in questione non sia quel molto probabile danno alla retina di cui parlavo nell’incipit in fase già avanzata, s’intende!

Lungi dal calmarsi, i bollenti spiriti sono in vera e propria fase di ebollizione. Oltre al sostanziale fattore diseducativo per i più piccoli che queste cattive pratiche e tradizioni portano seco, l’altro elemento che mi fa davvero infuriare è questa sorta di predazione continuata, impunita e senza vergogna sul dolore altrui. Chissà cosa penserebbero questi “fedeli” se sapessero che codesti “miracoli” con cui a volte se ne vengono fuori accadevano pure davanti alle statue dei vari Zeus e degli altri goderecci dei dell’Olimpo al tempo dell’antica Grecia? Madonne anche lì o più probabilmente un altro esempio ben riuscito della capacità della nostra mente di curare anche il corpo quando le condizioni lo permettono?

Diceva l’immenso Voltaire “Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle”: mi chiedo quanto tempo ci vorrà per liberarci di chi prima bruciava le streghe e adesso vede soli che girano. Temo però che nell’attesa di questo particolare miracolo sarà necessario bruciare infinite altre generazioni di giovani, proprio come la generazione di quel ragazzino sudescritto, in un calvario penoso e senza fine, nonché attentamente guardato dai feroci mastini dell’ignoranza conclamata che ci affligge e ci vince.

E intanto i soli, pardon, le palle continuano a girare pure loro in un moto inarrestabile… da qui all’eternità. Sic!

Rina Brundu

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: