Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (324) – Zittito “l’eroico” Walter Tocci: anteprima di una sceneggiata che precede il Renzi Bis? Vergogna!

L’AFORISMA DEL GIORNO – DAILY QUOTE

La libertà intellettuale è una tradizione profondamente radicata, senza la quale è improbabile che esisterebbe la nostra cultura specificatamente occidentale. È una tradizione alla quale molti dei nostri intellettuali stanno visibilmente voltando le spalle.
(George Orwell)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

Non dico che per rinnovare la fiducia al renzismo occorra essere ad un tempo rincoglioniti e coglioni, però aiuta! (Rina Brundu)

Rina Brundu

800px-tocci_rideWalter Tocci (1), chi?, avrebbe detto il rottamatore prima maniera. In realtà Walter Tocci è un senatore della Repubblica in forza al PD (peraltro laureato in fisica e in filosofia, che non fa mai male), che ha una lunga storia personale con la storia di questo partito e che oggi è stato cordialmente costretto – dal solito autoritarismo estrinsecato con il guanto di velluto della dirigenza made in Renzi – a tacersi durante la direzione PD che ha preceduto la salita al Colle per le dimissioni dell’ex Premier.

L’eroico Tocci avrebbe voluto parlare questa sera, discutere del perché o del percome è maturata questa sonora sconfitta, ma Renzi, maleducato come lo conosciamo, quasi senza degnarlo ha preso e se n’é andato e poi a “convincere” il buon Tocci che era tempo di sloggiare ci hanno pensato le Serracchiani e gli altri adepti con discorsi cordiali ma che non ammettevano dissenso, mentre il senso era “togliti subito dai coglioni!”.

Nulla di nuovo nella Sede del PD i cui abitanti tuttavia non perdono occasione mediatica per sbandierare la supposta vocazione democratica e libertaria. Nulla di nuovo neppure nel discorso d’addio del Premier che come al solito era intessuto di perle autocelebrative di un percorso di crescita che avrebbe fatto fare al paese in questi anni e che naturalmente vive solo nella sua fervida fantasia: se non ci fosse stato l’ombrello di Mario Draghi, altro che percorso di crescita! Ma naturalmente per estrinsecarla la vergogna, anche dialettica, bisogna conoscerla!

In verità l’impressione che mi hanno consegnato tutti questi figuri che si muovono silenti e scaltri nel background, come characters sordidi delle più avvilenti sceneggiate, é che le stiano tentando tutte per riportarlo al governo in barba alla volontà popolare, di fatto restituendo il sonoro ceffone che gli italiani gli hanno dato domenica scorsa. Procedano pure così: sarà davvero gratificante assistere al definitivo calcio in culo che riceverà fra sei mesi questo signore che, più il tempo passa, più assomiglia ad una vera e propria calamità naturale che si è abbattuta su un paese già preoccupato e avvilito di suo.

Conoscessero il senso della vergogna, affiderebbero già oggi l’incarico a Pietro Grasso, procederebbero a fare la legge elettorale e indicherebbero subito una data per le elezioni tra aprile e maggio. Ma, mi ripeto, la vergogna bisogna sapere cos’é altrimenti come beneficiare dei suoi influssi didattici?

Rina Brundu

  1. Walter Tocci (Poggio Moiano, 26 settembre 1952) è un politico italiano, deputato dal 2001 al 2013 e poi senatore.

    Biografia
    Laureato in fisica e in filosofia, ha lavorato come ricercatore presso l’azienda di telecomunicazioni Selenia. Ha iniziato giovanissimo l’impegno politico e sindacale, prima nei metalmeccanici della CISL e poi, a 29 anni, nel PCI come presidente dell’allora Quinta Circoscrizione di Roma.

    È stato consigliere comunale a Roma dal 1985 al 1993, quando si dimise per assumere l’incarico di vicesindaco e assessore alla mobilità nella Giunta Rutelli che mantenne fino al 2001. In quegli anni ha impostato la strategia della “cura del ferro”, avviando il potenziamento del trasporto pubblico nella Capitale. Tuttavia la Corte dei Conti lo condanna nel 2005 e nel 2012 in appello, per non aver posto in essere (come doveva, quale assessore competente) i meccanismi atti a verificare la regolarità e la proficuità della gestione (danno da risarcire € 37.296,04).[1]

    Nel frattempo aveva aderito al PDS e poi ai DS, di cui è divenuto responsabile dell’area università e ricerca, e infine al Partito Democratico. Alle elezioni del 2001 è entrato alla Camera dei deputati (XIV legislatura), dove è stato poi confermato alle elezioni del 2006 (XV) e del 2008 (XVI). Dalle elezioni del 2013 è Senatore della Repubblica (XVII legislatura) dopo aver superato le primarie per i parlamentari del PD.

    È stato direttore del Centro per la Riforma dello Stato.

    (tratto dalla pagina wikipedica italiana, inclusa la featured image)

Advertisements

Lo disse… Nietzsche

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi. -- (---) -- Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Lo disse… OSHO

Non voglio seguaci, persone ubbidienti. Voglio amici intelligenti, compagni di viaggio.

Lo disse… NEWTON

Platone è il mio amico, Aristotele è il mio amico, ma il mio migliore amico è la verità.

Lo disse… Diogene il Cinico

(ad Alessandro che gli chiedeva cosa potesse fare per lui) “Sì, stai un po’ fuori dal mio sole”

Lo disse… Joseph Pulitzer

Presentalo brevemente così che possano leggerlo, chiaramente così che possano apprezzarlo, in maniera pittoresca che lo ricordino e soprattutto accuratamente, così che possano essere guidati dalla sua luce.

Ipazia Books 2017

5 Comments on Quello che il renzismo non dice (324) – Zittito “l’eroico” Walter Tocci: anteprima di una sceneggiata che precede il Renzi Bis? Vergogna!

  1. Vorrei sapere perchè è sparito dal web il momento dell’intervento di Walter Tocci con la vergognosa frettolosa dipartita di Renzi ….che io ho visto in diretta su la 7 ieri pomeriggio. Allucinante.

    Like

  2. Anche io ho visto il tutto su La7 e ora, dici, é sparito dall’web? Non mi stupisce. Questa gente e’ davvero pericolosa.
    Grazie

    Like

  3. No x fortuna sul sito della 7 cè ancora tutto, basta cercare lo speciale di Mentana, io l’ho mostrato poco fa a mio figlio che ieri non aveva potuto seguire la diretta. Santo Mentana!!! E rivedendolo mi sono ancora più sconcertata.

    Like

  4. Grazie per l’informazione Laura ma onestamente sconsiglierei… meglio non far vedere queste robe ai bambini. Grazie.

    Like

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: