Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Diario di bordo (27) – Stop!

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

 

La “volontà di potenza” renzista più che una degna pulsione infinita verso il rinnovamento, pare una sub-categoria delle filosofie motivazionali new-age in virtù delle quali se “thoughts become things” (i pensieri diventano cose) perché le parole non possono diventare fatti? Detto altrimenti, sembrerebbe che sia perfetta convinzione della corte renzista e di Matteo Renzi in particolare, che basti affermare l’essenza della realtà (pardon, di una data realtà, quella di cui sono convinti e di cui intendono convincere il popolo italiano) per definire quest’ultima. Da qui a venirne fuori con le anelanti e usate dichiarazioni che hanno costellato questi ultimi 30 mesi di laissez-faire politico, economico, amministrativo, il passo è breve: “Il Jobs Act è stato un successo”, “L’Expo è stato un successo”, “La Riforma costituzionale cambierà l’Italia”, “L’Italia è ripartita”… e in ultimo proprio l’odierno “Abbiamo dimostrato di non essere il problema”.

(Dal “Diario dai giorni del golpe bianco” di Rina Brundu, prossimamente).

images-1Scrivevo alcuni giorni fa di come questa campagna referendaria avrebbe cambiato il sito. E, aggiungo, lo farà molto velocemente. Da questo punto di vista il presente post sarà l’ultimo post della serie “diario di bordo” pensata per informare i lettori sulle attività di Rosebud.

Basta insomma oltre che con i commenti ridondanti anche con il parlarsi addosso. Inoltre è assolutamente necessario privilegiare la velocità di azionamento, onde poter vivere pienamente in rete, cosa che è indispensabile per chi si occupa di scrittura nell’età digitale, e ad un tempo continuare con gli impegni di una vita meno virtuale.

Tutto ciò che apparirà d’ora in poi sul sito, speriamo per molti molti anni, saranno gli articoli senza didascalie di sorta. Detto altrimenti, chi vorrà pubblicare i suoi pensieri sarà il benvenuto, chi invece  vorrà fare delle considerazioni diverse dovrà necessariamente usare il modulo di contatto o l’email.

La moderazione dei commenti verrà rafforzata e solo quelli attinenti alle questioni trattate verranno pubblicati. Qualche altra rubrica verrà pure soppressa.

Entriamo a grandi passi nella nostra maturità, dunque. Facciamo posto ad una maggiore spersonalizzazione e riconsegnamo il nostro tempo disponibile alla scrittura. Quella più pensata. E alla cogitazione, che serve di più.

Gracias a todos.

RB

Advertisements

info@ipaziabooks.com

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: