Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Boiate (alfaniche) del millennio (13) – Adesso questa rubrica potrebbe pure chiudere.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

alfano

alfanoNB In qualsiasi altra circostanza una frase come quella riportata dal giornale di Travaglio basterebbe farla accompagnare dalla didascalia “senza parole”. Ma sarebbe troppo facile. Pensate infatti che colui che avrebbe cosi parlato è il nostro ministro dell’Interno: chapeau! E ci dica, caro ministro, da quando in qua le classi dei sudditi non “votano” il volere di un feudatario per continuare a vivere? A me risulta invece che sia dovere di uno Stato sano e democratico fare in modo che le persone possano votare in maniera davvero libera, che è altra cosa dal recarsi in una cabina elettorale a votare. Ci si domanda anche perché simili dichiarazioni, se fossero state effettivamente fatte, non vengano vagliate dagli organi deputati. Se prima avevamo centomila ragioni per votare NO, adesso ne abbiamo un MILIONE. Vergogna!

Advertisements
L’ultimo articolo pubblicato…

Ergo

  È stato un periodo intensissimo che non è finito mai da gennaio a oggi, e la stanchezza, soprattutto mentale, si fa sentire, anche se nel mio caso comincio a pensare [...]

2 Comments on Boiate (alfaniche) del millennio (13) – Adesso questa rubrica potrebbe pure chiudere.

  1. alfANO, un nome una garanzia……….di un tracollo, della schiavitu’ e comunque ogni giorno dimostra la sua non cervicita’. Liberiamoci da questa zavorra.

    Like

  2. Immaginati se questo attacco ai nostri valori democratici fondanti lo avesse fatto Grillo? Dopo questa uscita tutto cio’ che diranno farà equazione con la merda! Una vergogna! E vergognoso è il silenzio delle istituzioni: in questa nazione è tutto da rifare, tutto!

    Like

Comments are closed.