Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Boiate (dialettiche) del millennio (11) – Federico Rampini a “Otto e mezzo”

L’AFORISMA DEL GIORNO – DAILY QUOTE

“Vai fuori di qui! Le ultime parole vanno bene per gli sciocchi che non hanno detto abbastanza in vita”.
[Karl Marx - 14 marzo 1883, frase pronunciata prima di morire, alla sua governante che lo esortava a dire le ultime parole in modo che lei potesse scriverle]

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

“Vai fuori di qui! Le ultime parole vanno bene per gli sciocchi che non hanno fatto abbastanza casini quando erano al governo". [Matteo Renzi via Rina Brundu - 20 febbraio 2017, frase pronunciata prima di partire negli USA, a Michele Emiliano che lo esortava a dire le ultime parole in modo che Bersani e Speranza non si togliessero dalle balle]

napolitanoIo voterò SI perché non mi convince la coalizione del NO

Federico Rampini (Repubblica), Otto e mezzo (La7), 21 novembre 2016

Serie “Dunque lo convince la coalizione Napolitano-DeLuca-Verdini-Boschi-Alfano? De gustibus. E che tempra da costituzionalista, che “commitment” civile!”.

Advertisements

Lo disse… Nietzsche

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi. -- (---) -- Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Lo disse… OSHO

Non voglio seguaci, persone ubbidienti. Voglio amici intelligenti, compagni di viaggio.

Lo disse… NEWTON

Platone è il mio amico, Aristotele è il mio amico, ma il mio migliore amico è la verità.

Lo disse… Diogene il Cinico

(ad Alessandro che gli chiedeva cosa potesse fare per lui) “Sì, stai un po’ fuori dal mio sole”

Lo disse… Joseph Pulitzer

Presentalo brevemente così che possano leggerlo, chiaramente così che possano apprezzarlo, in maniera pittoresca che lo ricordino e soprattutto accuratamente, così che possano essere guidati dalla sua luce.

Attività editoriali per scrittori e autori

1 Comment on Boiate (dialettiche) del millennio (11) – Federico Rampini a “Otto e mezzo”

  1. Se posso aggiungere qualcosa, con la pacatezza che mi caratterizza, specie qualora il signor Rampini passasse di qui, e comunque col massimo rispetto: ma come può pretendere questo giornalista che un qualunque lettore – almeno un qualunque lettore dotato di una certa coscienza critica, etica e di un know-how adattato ai tempi – possa acquistare il suo ultimo libro, che pure ha pubblicizzato in quel contesto televisivo (i.e. da noi i libri si pubblicizzano in libreria anche se qui la colpa non è certamente di Rampini, ma del malcostume diffuso), se ne viene fuori con una risposta così minimalistica su un tema tanto importante proiettato nel contesto politico-diviso che ha procurato il renzismo e nel dramma sociale epocale che vive l’Italia di questi tempi? Con tutta onestà, dico che io questo signor Rampini lo ammiro: io al suo posto, dopo avere fornito una risposta così e se quello fosse stato il mio libro, il giorno dopo avrei fatto chiamare dei tecnici della spazzatura d’urgenza e ne avrei fatto triturare tutte le copie esistenti. Mettendo attenzione maniacale affinché nessuna copia sfuggisse il rogo ideale. Cordialmente, Rina Brundu

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: