Breaking News

Quello che il renzismo non dice (286) – Sulla settimana del maschio-alfa e sullo scaltro tentativo di spostare la data del Referendum, mentre da Mentana il M5S diventa il primo partito italiano: guai a dirlo!

L’AFORISMA DEL GIORNO – DAILY QUOTE

La più grande vendetta è la felicità: niente manda in bestia le persone più che vederti fare una fottuta bella risata.
(Chuck Palahniuk)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

La ragione è l’illusione dello spirito di essere arrivato. (Rina Brundu)

Rina Brundu

un-anno-di-merda

Anno Domini Renzista MMXVI

di Rina Brundu. Sono tempi in cui Matteo Renzi fa il maschio alfa. Ne sono certa perché oggi ho visto un programma italiano dove si è presentato un signore alto, dotato di un codino curato, barba altrettanto curata, imprenditore di successo (a suo dire), che si dava del maschio alfa e per tanti aspetti mi ricordava il Premier. Per dirla tutta il suddetto “imprenditore” è riuscito a fare una figura barbina anche superiore a quelle che di norma fa il Presidente del Consiglio quando si presenta con calzette-pippicalzelunghe: colui infatti si autodefiniva e autoproclamava “maschio alfa” e contestualmente andava snocciolando tutto il macro-consiglio datato (evidentemente imparato a memoria), utilizzato una ventina di anni fa nelle company per definire i concetti di leadership e i main-traits del manager-arrivato: una roba pensata a bella posta per impressionare il popolino e che insomma non si vedeva dai tempi del crash delle dot com, proprio come l’abecedario a base di slides del renzismo.

Detto questo è indubbio che il Renzi del dopo-terremoto il “maschio alfa” lo stia facendo davvero: stessa grinta del duce delle Sturmtruppen, decisionismo d’antan stile costi quel che costi, voce forte (in casa) contro l’Europa, altre parole e promesse al vento, dimensione “familiare” intima in quel dei luoghi terremotati accanto alla consorte e poi il tocco da maestro, la ciliegina sulla torta: “Spostare il Referendum? Una sciocchezza mediatica”. Speriamo davvero che lo sia – che sia solo l’ultima boutade di Fabrizio Cicchitto (con quante “C” si scrive?) ansioso di fare durare la carriera politica al tramonto il più a lungo possibile – perché un eventuale spostamento di quella data (che prima di dicembre era già ottobre), sarebbe davvero il momento in cui il disgusto-politico sconquasserebbe il Paese da nord a sud.

Anche se ad analizzare i dati forniti quest’oggi da un Enrico Mentana angustiato – mentre li dava – tale sollevazione sembrerebbe essere già in corso: il vantaggio del NO alla Riforma costituzionale sarebbe rimasto immutato, ma soprattutto è proprio in questa settimana del maschio-alfa-renzista che il movimento di Grillo avrebbe guadagnato un +9 che fa diventare la sua creatura politica il primo partito italiano con un vantaggio apparente di quasi un punto sul PD. Dico “apparente” perché sappiamo bene che il PD reale è vicino al 30% che gli viene attribuito quanto la Fossa delle Marianne dalla punta dell’Everest. Ciò naturalmente lo sanno bene soprattutto i Cicchitto di questo mondo che appunto per questo si affannano a destra e a manca per trovare cavigli sismici nella speranza di rimandare il KO renzista alle calende greche: solita solfa, insomma!

Then again, sempre meglio un Cicchitto che si affanna a modo suo del resto del globo italico mediatico che ha pensato bene di tacere (guai a dirlo, guai a parlarne! SSSHH!) la ferale notizia al teleabbonato mezzo addormentato. Mezzo addormentato ma non coglione, sembrerebbe, visti i dati politici di cui sopra: per la serie più gli sgherri renzisti tergiversano più sembra si stiano mettendo al collo una corda non indifferente: viva l’Italia, viva questa Italia che ha coscienza di sé e si è rotta le balle dell’usato teatrino! Che a ripensarci Matteo Renzi è in tutto e per tutto uguale al maschio-alfa di cui all’incipit: anche il nostro Premier è infatti un leader per autoproclamazione. Lo stile? Armiamoci e partiamo. E fu così che me ne andai da solo. Sic.

maschio-alfa

Anche in queste situazioni il maschio-alfa fissa la telecamera: non sia mai che la scossa sismica ti arruffi la frangetta!

ref

la7

Screenshots dal TG7 del 01.11.2016

Clicca il link qua sotto per sentire Mentana

http://tg.la7.it/embedded/tgla7?content=109436&tid=player&w=720&h=405

Lo disse… Nietzsche

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi. -- (---) -- Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Lo disse… OSHO

Non voglio seguaci, persone ubbidienti. Voglio amici intelligenti, compagni di viaggio.

Lo disse… NEWTON

Platone è il mio amico, Aristotele è il mio amico, ma il mio migliore amico è la verità.

Most Read Today – Più letti nelle 24 ore…

Attività editoriali per scrittori e autori

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: