Breaking News

Diario di bordo (20) – Cinque anni di dot com. E sulle università.

L’AFORISMA DEL GIORNO – DAILY QUOTE

Ogni interesse della mia ragione (tanto quello speculativo quanto quello pratico) si concentra nelle tre domande seguenti:
Che cosa posso sapere?
Che cosa posso fare?
Che cosa ho diritto di sperare?
(Immanuel Kant)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

Quelli che la dialettica in politica è l’arte di far interagire due tesi o principi contrapposti allo scopo di indagare la verità ed eventualmente arrestarla. (Rina Brundu)

autumn10di Rina Brundu. Non ricordo esattamente da quanto tempo vivo online, la data più probabile è il 1997. Sicuramente costruivo piccoli siti dedicati alla scrittura molto prima dell’uscita nel 2003 del mio primo libro (Tana di Volpe, Flaccovio Editore). Poi fino al 2007-2008 circa fu il tempo del sito di Terza Pagina a cui parteciparono centinaia di autori. Questo blog è nato nel 2010, ma solo il primo novembre 2011 è nato l’URL rinabrundu.com.

Francamente non ho mai capito perché, cioè perché abbia atteso così tanto per crearlo. Certo è che in questi cinque anni questo piccolo sito ha fatto delle cose davvero straordinarie e non ci vorrà troppo tempo prima di coprire almeno una visita da tutti i paesi del mondo (al momento le nazioni dalle quali si sono ricevute visite sono circa 173, forse qualcuna in più).

Ciò che mi meraviglia è la qualità delle “visite” ricevute e tra i tanti che potrei citare – oltre a tutti i ministeri italiani – preferisco citare le visite del CERN e del CNR. Ma a fare la parte del leone sono le università: se dovessi contare tutte le università che nel tempo hanno visitato Rosebud queste sarebbero centinaia in tutto il mondo, inclusa, incredibile a dirsi, la stessa università vaticana.

Non so perché il sito abbia tanto appeal per questi “user”, probabilmente perché contiene articoli anche straordinari, e saggi davvero validi di autori altrettanto validi, nonché un approccio sovente “pepato” alle cose. Certo è che sono molto grata per questa attenzione, sebbene forse l’unica cosa che di cui farei a meno è la visibilità che porta seco. L’ideale immagino sarebbe stato un sito di nicchia per pochi.. then again, sono questi i tempi, purtroppo! Tempi “social” per tutti anche quando se ne farebbe volentieri a meno.

Anyways, grazie a todos… cinque anni dopo.

Lo disse… Nietzsche

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi. -- (---) -- Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Lo disse… OSHO

Non voglio seguaci, persone ubbidienti. Voglio amici intelligenti, compagni di viaggio.

Lo disse… NEWTON

Platone è il mio amico, Aristotele è il mio amico, ma il mio migliore amico è la verità.

Attività editoriali per scrittori e autori

1 Comment on Diario di bordo (20) – Cinque anni di dot com. E sulle università.

  1. PS. Dimenticavo di aggiungere che questo 2016 è stato il migliore: sotto qualsiasi prospettiva, specialmente di maturazione intellettuale. Penso che abbiamo adesso una sorta di piattaforma dove costruire per il futuro, e magari costruire sostanza. Besos.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: