Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Dieci piaghe che affliggeranno l’Italia se Renzi non dovesse averla vinta il 4 dicembre

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

A un certo punto – durante il suo intervento in aula – ho temuto che Renato Brunetta stesse per scoppiare a piangere: il vincolo partitico non è acqua e benché Maurizio Lupi fosse ministro del cattivo governo renzista, vederlo abbandonare la poltrona in pelle umana non deve essere stato un momento facile, né per lui né per molti altri forzisti. Non deve essere stato un momento facile per nessun rappresentante della casta politica, mentre – con esclusione dell’intervento di Alessandro Di Battista del M5S – la giornata parlamentare si è risolta in una sommatoria di dichiarazioni meste quando non tristi o profondamente partecipi, addolorate. Funebri quasi. Inoltre pareva di sentirlo nell’aria il pensiero che tutti andavano facendo, ma che nessuno aveva sufficiente coraggio per esternare: dimetterti? No, va-là Maurizio… dovevi resistere, resistere, resistere! 

Tratto dal Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu.

Per l’E-Book clicca qui.

a6homoneandhertalensis

Homo Neanderthalensis

  • Tramutazione dei senatori salvati nel Senato non abolito in Denis Verdini. Dovunque ci gireremo ci sarà un Verdini che ti dirà: te l’avevo detto io, coglione, che era meglio la Riforma?
  • Invasione di delfini berlusconici in ogni corso d’acqua
  • Invasione di opinionisti piddini in tutti i programmi RAI, ben oltre l’attuale livello di somma copertura
  • Invasione di mosche, ma soprattutto “vespe” meglio se sulla Rete 1 in tarda serata
  • Morìa degli spermatozoi italici tale da pregiudicare la specie e il futuro della nazione
  • Ulcere in forma di bond Banca Etruria su animali e umani
  • Pioggia di fuoco e aculei ghiacciati miranti direttamente alle parti basse
  • Invasione di cavallette/locuste in forma di amministratori locali e regionali determinati a marciare su Roma e ad incassare i legittimi compensi, costi quel che costi
  • Tenebre, caos, sollevamento delle terre emerse e sommerse, terremoti anche nelle zone amministrate dagli ex comunisti in rivolta
  • Morte del primo co-co-co maschio in tutte le redazioni “non allineate” (e sarà inutile toccarsi).

Serie “Come non si avessero altri cazzi”.

In compenso avremmo salvato la dignità della nazione, la Costituzione dei padri e non dovremmo chiamare i nostri figli… figli di un Verdini e di una Boschi minore. Sic!

Advertisements

info@ipaziabooks.com

2 Comments on Dieci piaghe che affliggeranno l’Italia se Renzi non dovesse averla vinta il 4 dicembre

  1. sono disposto a sacrificarmi 🙂

    Like

    • Pensa bene comunque a tutti quegli spermatozoi nati morti
      stavolta sarai pure tacciato di crimini contro l’umanità (in nuce)
      la Chiesa ti farà eretico
      ti verrà messa la lettera scarlatta
      peggio ancora quello lì… dall’orto… insomma il comandante in capo rai per renzi ti somministrerà decine di spot renzistici senza soluzione di continuità (come sta già facendo peraltro)
      alla fine ti sentirai come Fantozzi che in preda a convusioni mistiche vede marie etrurie boschi dovunque…
      e quindi ti costringeranno a mettere il ritratto di vespa sul comodino e ad imparare i libri di renzi a memoria… tutte e due le pagine in entrambi i tomi…
      etc etc etc…
      Ti verrà la carie, l’artrite, sarai pieno di pustole e anche tua madre ti schiferà
      i bambini preferiranno ingollare ettolitri di olio di ricino piuttosto che incontrarti tanto il tuo sembiante si sarà fatto orripilante…
      le colombe ti cagheranno addosso e i ratti tenteranno di rosicchiarti vivo…
      a confronto le piaghe augurate a Spinoza dalla sua stessa comunità che lo scomunicava ti sembreranno inezie…etc etc etc
      Dulcis in fundo Alfano verrà eletto per altri dieci anni di mandati e di inciuci….. e di inaugurazione di ristoranti dubbi a Catania…

      Però in fondo hai ragione… a parte quest’ultima calamità che mi pare francamente esagerata…. il sacrificio vale la candela… pardon, la non-riforma… cioè volevo dire il gioco…. sic.

      Like

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: