Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (272) – Di una generazione giornalistica fallita, da quella di Vittorio Zucconi a quella di Eugenio Scalfari in su e in giù. E ancora sull’attacco ai pentastellati.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

quattro-dicembre

Sto idealmente fumando: mi pare proprio di vedere il fumo uscire dalle mie orecchie e scrivere parole non troppo degne sulla volta stellata. Il fatto è che ho ancora in mente l’odierna puntata di Otto e mezzo (La7), allietata dalla presenza del Beppe Severgnini barbuto e di frontiera…

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

2 Comments on Quello che il renzismo non dice (272) – Di una generazione giornalistica fallita, da quella di Vittorio Zucconi a quella di Eugenio Scalfari in su e in giù. E ancora sull’attacco ai pentastellati.

  1. Concordo su tutto, cara Brundu. E vorrei chiederle se secondo lei si possa configurare il “femminicidio mediatico” per le infamie rivolte e sparate alla Virginia romana
    Paola

Comments are closed.