Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (268) – Del Fascismo 2.0…. da salotto. Sulla vergognosa militarizzazione di Catania durante la Festa dell’Unità… E sul melismo-renzistico a La7: ma è davvero necessario?

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Premetto che non sono mai stata di sinistra (a dire il vero neppure di destra), e Berlinguer non è mai stato uno dei miei idoli. Questo non significa che non sappia portare rispetto ad un leader politico che è stato senz’altro uno dei pochi, pochissimi, forse l’unico, capo partito e capo popolo veramente amato nell’Italia repubblicana….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

2 Comments on Quello che il renzismo non dice (268) – Del Fascismo 2.0…. da salotto. Sulla vergognosa militarizzazione di Catania durante la Festa dell’Unità… E sul melismo-renzistico a La7: ma è davvero necessario?

  1. L’avevo vagamente saputo, ma non vi avevo dato eccessivo peso. Avevo tuttavia notato che esiste una parte della popolazione italiana inferocita contro Renzi, di cui lui non sembra tener conto. Numericamente non so quanto pesino, ma spesso i pochi si trasformano in molti, e seppure per ragioni diverse Renzi potrebbe finire come la Fornero o Monti. D’altronde i suoi provvedimenti sembrano sensati e condivisi dalla parte attiva della popolazione, almeno a me.

    • Andrea ma dove vivi?
      Renzi e’ il premier piu’ inutile e odiato di sempre….
      Ed e’ un non eletto
      Se ne deve solo andare e smetterla di vivere a spese degli italiani…
      Qui non c’e’ politica si tratta solo di un signorotto al posto sbagliato al momento sbagliato che sta inguaiando il paese oltre le sue possibiltita’

      Non so come ti informi di norma tu… ma ti consiglio di spegnere il televisore, comprare un computer, imparare a pensare di tuo, evitare gli editoriali fontaniani… insomma di metterti al passo con i tempi se oggi infatti scegliamo di mettere il collo nella sabbia e’ solo colpa nostra.

      Ciao

Comments are closed.