Breaking News

Politica : STAMPA E TV FANNO SCHIFO – Degli ingenui e dei banditi…

L’AFORISMA DEL GIORNO – DAILY QUOTE

La più grande vendetta è la felicità: niente manda in bestia le persone più che vederti fare una fottuta bella risata.
(Chuck Palahniuk)

I NOSTRI AFORISMI – OUR QUOTES

La ragione è l’illusione dello spirito di essere arrivato. (Rina Brundu)

Roberto Renzetti

perlana1di Roberto Renzetti. Non ho votato 5 Stelle ma lo spettacolo a cui assisto notte e giorno è indecente e gli attori non sono i 5 stelle (pur sciocchini ed ingenui) ma tutti gli altri.


La premessa è necessaria da chi ha vissuto gli anni Settanta. Se eri un avversario delle BR ma sostenevi qualche loro tesi diventavi un fiancheggiatore. Occorreva sempre la premessa e lo so bene io che in quegli anni facevo le cronache di quelle imprese da Radio Città Futura di Roma.
Quindi io non sono un pentastellato e non ho votato per le stelle. Ammetto però che ho speranza in un qualche cambiamento, anche perché le alternative quali sarebbero?
La destra della Meloni o di Berlusconi? Un vera valanga di schifo. La cosiddetta sinistra PD? Un vero monumento alle feci, con i sinistri bersaniani che svettano sul monumento.

C’era il povero Fassina … ma non avrebbe mai vinto, nonostante i miei auspici, perché sta insieme a Sinistra e Libertà, a coloro che non hanno il coraggio di attaccare il PD perché condividono il potere infame con questo partito mostruoso. Pensate alla Regione Lazio, con lo Zingaretti furioso che manda il suo vice di Sinistra e Libertà a fare la morale a chi si oppone a Renzi. Ormai i sinistri liberi sono inciuciati per interessi personali con i capimafia piddini.
Allora vediamo cosa avrei fatto io in luogo della Raggi, sindaca di Roma. Io, come lei, non ho un retroterra di perone che hanno lavorato nell’amministrazione comunale. Io, come lei, avrei previsto da almeno inizio 2016 che sarei diventata sindaco. Ma io non ho possibilità d bruciare un qualche amico che lascia il suo lavoro per dedicarsi a preparare i piani per il futuro. Questa cosa la può fare il PD o FI o FdI. Lor signori hanno sempre dove sistemarti in attesa di tempi migliori. Io cosa faccio? Devo tentare di trovare qualcuno che mi ispiri fiducia all’interno dei gangli più importanti della gestione quotidiana della città. L’assessore all’ambiente, Muraro, mi viene consigliata dal Vicepresidente della Commissione parlamentare ecomafie, un pentastellato di nome Vignaroli. Altri nomi mi arrivano da altri consiglieri ed alla fine mi accorgo che ognuno ha tentato di fregarmi mettendo qualcuno dei suoi amici indipendentemente dall’interesse comune. L’assessore al bilancio (con molte deleghe) Minenna, ad esempio, fa parte di una combriccola in cui c’erano la magistrata capo di gabinetto Carla Rineri ed i presidenti di Ama ed Atac. Stavano tentando di prendere un potere enorme a Roma ma sono inciampati in una buccia di banana. Non contenti degli affari sotterranei che avrebbero fatto pretendevano stipendi folli e questi stipendi erano una vera negazione del Movimento 5 stelle. Cosicché non uno alla volta ma tutti insieme se ne sono andati (qui sarebbe interessante una indagine sugli interessi comuni a questi personaggi non proprio limpidi). La questione di De Dominicis è dello stesso tipo. La Raggi che ha lavorato come apprendista avvocato nello studio dell’Avvocato di Previti, Sammarco, di fronte alla necessità di dover trovare un sostituto per l’assessorato al bilancio e volendo una persona inattaccabile in quanto magistrato, si rivolge allo studio in cui ha lavorato per avere un nome. Riceve qui il nome di De Dominicis ma ormai attenta ad ogni consiglio disinteressato si reca in Procura per sapere se sulla persona vi sono indagini in corso. La Procura conferma e la Raggi neppure nomina De Dominicis assessore.
A lato di tutto ciò vi è lo starnazzare dei membri del Direttorio e di non so chi altro (e non m’interessa se si impiccano quello che m’interessa è che danneggiano anche me). Di questo e non di altro si tratta. Eppure tutto il sistema di corruttele messo in piedi dai partiti al potere vede in Raggi un nemico mortale. Se le premesse del M5S andassero oltre sarebbe necessario per molti andare a lavorare davvero.
Per parte mia l’unico punto oscuro nella vicenda è Vignaroli su cui sarebbe necessario indagare ed eventualmente cacciarlo con disonore.
Sulla trasparenza della non comunicazione di Muraro indagata mi viene solo da ridere: non ci prendiamo in giro, dirigenti pentastellati, queste sono idiozie. E finché non sarete capaci di distinguere la fuffa dalla sostanza resterete dei mediocri a vita breve.
Le vostre regole poi devono definitivamente essere precisate per evitare ogni arbitrio attualmente presente e manifesto. Non si può azzoppare qualcuno prima che cominci a gareggiare. Quella povera Raggi non può trovarsi con tutto il mondo contro prima di cominciare. E tra questo mondo contro vi è quello più importante per le influenze che ha: quello dei media (quotidiani e TV). E nei media lavorano i peggiori ignoranti che l’Italia ci offre, i prostrati e servili giornalisti (almeno nella gran maggioranza). Oggi sentivo sia Studio Aperto che TG3 che la 7 ed ascoltavo servizi simili: “Una nuova tegola sulla Raggi, il suo rifiuto di andare all’incontro con l’Azioe Cattolica e con il Papa”.
Mi soffermo su questo perché è esemplificativo di tutto ciò che accade da molti giorni in tutti i media.
Dopo molti interventi critici di giornalisti su Marino che era rifiutato dalla Curia e dal Papa, improvvisamente un sindaco che rifiuta un Papa diventa colpevole. E questo è il minimo perché i problemi per giornalisti non ignoranti sono almeno due. Il primo: “Raggi ha molti problemi da risolvere ed è stata costretta a rinunciare all’incontro dell’Azione Cattolica”; il secondo (solo per i più attenti): “Il Vaticano si vendica con la Raggi per la minaccia di far pagare l’IMU alla Chiesa”. Io da piccolo osservatore noto questo, ma poi è normale che una notizia di 4 righe nelle pagine interne dell’Osservatore Romano vada in prima pagina con titoli cubitali su tutti i giornali che si dicono liberi.
Ma poi quali giornali parlano dell’intervento di Renzi per far fuori Viola dal MPS per far strada ad un uomo della JP Morgan? Chi parla delle peripezie dialettiche di uno dei peggiori ex comunisti come Napolitano che si smentisce come il suo allievo Renzi? Chi parla degli evasori fiscali da record come gli Aleotti della Menarini che Renzi ha presentato alla Merkel come un vanto ? E che dire dell’amico Marchionne che non paga le tasse in Italia? …..

Non a caso siamo in uno degli ultimi posti nella classifica mondiale della libertà d’informazione.

Allora, ricapitoliamo,ciò che avrebbe dovuto fare la Raggi in due mesi: mettere insieme una giunta di ppersone competenti cercando di pagarla almeno la metà di quello che personaggi competenti si fanno pagare (e che Rutelli, Veltroni, Alemanno e Marino hanno pagato); cambiare i vertici corrotti delle municipalizzate; cambiare i dirigenti dei vari uffici incapaci (moltissimi); far sparire le montagne di spazzatura in tutta la città; far spazzare le strade; far pulire e riordinare parchi e giardini; far funzionare l’ATAC comprando gli autobus che mancano; ricontrattare il debito fatto da destra e presunta-sinistra; liberare i tombini intasati che fanno allagare la città ad ogni pioggia; liberare Roma dallo schifo dei writers che hanno imbrattato tutta la città; trovare i soldi per far tutte queste cose; …
Ebbene, qui chiamo l’intervento di Dio e sono convinto che anche Lui, da pasticcione qual è stato nella Creazione, avrebbe serissimi problemi.
Ma i giornali e le TV, si sa, funzionano al servizio del padrone ed il padrone ordina e loro eseguono.
Una volta leggevo quotidianamente la Repubblica, ora mi dà il voltastomaco. Ho provato con la Stampa, uguale sensazione. Il Messaggero, peggio che andare di notte. Davvero, oltre il Fatto ed il Manifesto non so proprio cosa leggere. In TV c’è solo La7 che fa un’informazione quasi degna e dico quasi perché, nonostante i buoni propositi di Mentana, molti giornalisti sparano le cazzate di tutti gli altri.
Non stimo gli strilloni nella quale categoria annovero Grillo ma quando questi dice che stanno facendo un polverone per nascondere il FALLIMENTO di questo governo e delle politiche neoliberiste di svendita del Paese, di salvataggi di banche, di aiuti finanziari e fiscali agli amici, di fallimenti di Jobs Act, di Buona Scuola, di sussidi vari, …. ebbene non posso che condividere.

Questo Paese è un pianto e lo sarà sempre più disperato se non ci sbarazziamo della cricca di Renzi, di quel partito che è diventato il ricettacolo di tutta la destra italiana (oltre a qualche scemo ex comunista)che sa ormai essere finita la mangiatoia ed usa tutti i mezzi per sopravvivere.
Chiedo alla Raggi di tenere duro e di cambiare davvero, chiedo di cacciare subito chi tenta la costruzione di qualche privilegio, … Vada avanti.
E dico questo non essendo grillino ma solo perché non esiste alternativa possibile e visibile oggi. Chi dovrebbe governare Roma? Il PD della virago De Biase felice sposa del saltimbanco Franceschini? Il PD del nano mentale Orfini che è nato nel PD a Roma e non si è mai accorto di nulla (o scemo o coinvolto)? Oppure la banda Alemanno con i suoi Ghera e Company veri incompetenti per costituzione mentale? Pensate a lungo, fissatevi su chi conoscete e vi accorgerete che avete intorno solo o incompetenti chiacchieroni o ex ladri o ladri in attesa di posto fisso. Poi vi sono i giornalisti tra i quali una la voglio nominare, Valentina Lupis. Qualche giorno fa nella Cronaca di Roma di Repubblica vi era un suo articolo in cui si affermava che al XII Municipio la Presidente dei 5 Stelle aveva vietato la diretta streaming. Da chi proveniva la notizia? Ma dai Fratelli d’Italia che chiedevano alla Presidente non già la diretta streaming ma la modifica del regolamento che la vieta. Tutto fa brodo per attaccare i 5 stelle appena insediati mostrando con ciò che ormai la fogna di Repubblica è a cielo aperto.

Lo disse… Nietzsche

Bisogna avere in sé il caos per partorire una stella che danzi. -- (---) -- Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.

Lo disse… OSHO

Non voglio seguaci, persone ubbidienti. Voglio amici intelligenti, compagni di viaggio.

Lo disse… NEWTON

Platone è il mio amico, Aristotele è il mio amico, ma il mio migliore amico è la verità.

Most Read Today – Più letti nelle 24 ore…

Attività editoriali per scrittori e autori

1 Comment on Politica : STAMPA E TV FANNO SCHIFO – Degli ingenui e dei banditi…

  1. “La cosiddetta sinistra PD? Un vero monumento alle feci,” (Roberto Renzetti)
    Sul Corriere di Fontana non potrebbero mai scrivere una così profonda, acuta, geniale verità neppure se avessero a disposizione il resto dell’eternità….

    Certo la Stampa fa schifo ma per fortuna c’é la Rete…. e in Rete vive il meglio. Non è dunque una consolazione…bisogna solo capirlo,armarsi di computer e le passeggiate farle solo per portare il cane a fare la cacca non per comprare i giornali…a meno che il giornale non serva per raccogliere.. nel qual caso si tratta di un gesto di rara educazione civile. Lo supportiamo. Sic

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: