Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

L’aggregatore Liquida si vendica per la denuncia della pagina contro “Corrado Augias Ebreo” e censura Rosebud. Ma peggio ancora: è renzista? E sul perché non la mando a dire sulle offese personali.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

augiasdi Rina Brundu. I miei quattro lettori, almeno i due più assidui, ricorderanno sicuramente questo post molto letto titolato “DiMartedì”, o della grande rottura di c... dell’Augias renzista contra Travaglio” nel quale si faceva una critica ragionata sulle peculiari dichiarazioni e predicazioni che questo giornalista faceva in quel momento, muovendo di programma televisivo in programma televisivo come sovente accade agli scrittori italici vittime della Sindrome vespiana. Tuttavia, come è di norma con i miei scritti, le critiche riguardavano il merito politico-mediatico dei suoi interventi non certamente la persona di Corrado Augias che, anzi, in altra occasione, come ho pure sottolineato nel sito, si è rivelato un gran signore.

Tanto vero è questo discorso che, in coda a quel mio scritto, io inserii questa nota: “NOTA BENE: Detto quanto sopra, e muovendo oltre, mi preme precisare che meglio sarebbe se i redattori di Liquida rimuovessero la sottostante indecente pagina CORRADO AUGIAS EBREO dal loro sito, anche perché colà vi hanno fatto coinfluire un articolo contra-Bibbia cristiana di un autore pubblicato su Rosebud. Non sponsorizzo in nessun modo l’antisemitismo e francamente dovessi ritrovare la pagina RINA BRUNDU CRISTIANA mi girerebbero le balle all’infinito, ben oltre le sfere dantesche di somma beatitudine. Prima la togliete meglio é! Sic. RB” subito seguita dallo screenshot della pagina incriminata tratto da Liquida e che ora vedete nella featured image di questo nuovo post.

Poi la cosa finì lì, almeno per me! Di fatto ieri mentre facevo una cosa che non avevo fatto per anni: ricontrollare i link agli aggregatori in fondo pagina, ho visto che Liquida aveva rimosso Rosebud dalle sue fonti, centinaia di articoli, Rosebud non c’é più. Peggio ancora, aveva conservato il riferimento al mio nome usando in maniera deprecabile il reblogging fatto al mio sito da due bravissime blogger (Ornella ed Evaporata) per offendermi personalmente: qui di seguito le puerili diciture “Evaporata” e “asinai” costruite in stile campo-semantico digitale to-remember? Ma quando mai!

liquidarb1liquidarb2

Perché riporto queste cose? In primis perché Liquida non è nuova a questa tipologia di comportamento e conservo ancora diversi scambi dove questo è stato denunciato, come a dire che in Liquida ci dev’essere qualcuno che non mi ama (buon gustaio!), che non è neppure troppo difficile capire chi sia… anche perché la Rete è grande e a volte gli amici sono più dei nemici… e poi perché io tendo a conservare tutto… chissà che un giorno la cosa non mi permetta di fare la tanto desiata crociera verso le coste boliviane con trekking a Puma Punku? Sarebbe il mio Nirvana, e del resto tutto può capitare.

Ma in realtà le ragioni per cui riporto tutto questo sono molto più serie. In primis perché ho combattuto tutta una vita contro il throllismo digitale, la malvagità umana, il mobbing (su questo argomento ci saranno sostanziali discorsi in un futuro non troppo lontano), il provincialismo becero, la mera ignoranza…. e oggi come oggi sono determinatissima a farmi portavoce (almeno avrò certezza che a qualcosa questo impegno online sarà servito!), di tutti coloro che per ragioni varie non hanno potuto difendersi dalle offese di chi non avendo le palle si nasconde dietro i nick. Sono finanche determinatissima a coinvolgere i servizi della Polizia Postale se necessario, la quale fa uno splendido lavoro in materia di prevenzione offese in rete. Dietro questi perniciosissimi discorsi ci sono infatti vite spezzate, giovani vite spezzate, persone ferite. Orbene, io non farò né come queste persone né mi adonterò alla maniera delle Boschi da Santa Etruria se viene mostrata la mia coscia: io vi mando direttamente a cagare e renderò tutto pubblico, sempre, anche perché penso che l’onestà di metodo, come l’onestà nella vita, alla lunga paghi!

Questo vale anche per i curiosissimi redattori di Liquida a cui dico di rimuovere immediatamente qualsiasi riferimento alla mia persona nelle loro pagine (anche perché come si evince dalle altre fonti-Liquida che includo in calce la compagnia non sembrerebbe essere delle migliori), e nella ricerca e rinnovo l’invito affinché vadano a cagare… In alternativa possono tenersela e rivomitare… ma soprattutto che evitino di costruire in futuro altre pagine come quella titolata CORRADO AUGIAS EBREO. Senza dimenticare le tante pagine che Rosebud ha dedicato all’Olocausto e all’antisemitismo in genere, da una prospettiva meramente personale io non ho difficoltà a ribadire di avere una vera e propria ammirazione per gli intellettuali ebrei, i cui achievements riempiono le pagine di questo sito e che dai Kafka, agli Spinoza, alla Hannah Arendt, solo per citarne tre in un un numero praticamente infinito, mi insegnano ogni giorno e mi aiutano a curare la mia epocale ignoranza. Così come sono grata per l’esempio che mi impongono di settare nel mio orizzonte intellettuale privato.

Ragion per cui, andando un pò per le spicce e chiedendo a Monsignor Della Casa di perdonarmi (se vuole sennò faccia ciò che crede), lo ribadisco: andate a cagare. Come usavo dire un tempo Rosebud non è il bar e sul sito non c’é trippa per gatti: di fatto non ci sarà mai, per nessuna tipologia di felino. Solo di questo ho certezza, adesso!

liquida renzista

Ah, niente “asinai” per il renzismo… e che riporting chiaro… anche delle fonti. LIQUIDA RENZISTA? Beh… questo spiegherebbe tutto!

Advertisements