Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Sulla maleducazione della Boschi nei confronti di Virginia Raggi. Una pillola.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

banca-boschidi Nico Grilloni. In una visita all’Università Pontificia Lateranense la ministra Elena Boschi ha letteralmente snobbato la neosindaca di Roma Virginia Raggi: non l’ha salutata e non l’ha degnata nemmeno di uno sguardo.


E dal filmato, visibile su “Il fatto quotidiano”, si constata che anche altri parlamentari hanno avuto analogo comportamento. Per esempio Maurizio Gasparri. Ma sui modi di quest’ultimo è inutile sprecare spazio e tempo.

Sorprendente è stata invece la Boschi. Che, da ministro della Repubblica, avrebbe dovuto quantomeno, magari obtorto collo, porgere gli auguri alla Raggi per il nuovo, faticosissimo incarico in Campidoglio.

Lo strano, del tutto inaspettato evento, non è stato sufficientemente enfatizzato dai media. Che invece avrebbero dovuto farlo se non altro per suggerire modi urbani, decenti alla ministra tirata a lucido. Perché in fondo quello che noi chiamiamo fair play, quel fair play al quale uomini e donne delle istituzioni dovrebbero costantemente informarsi, altro non è che espressione di buona educazione. E noi di parlamentari maleducati vorremmo non vederne. E se proprio ne avessimo incontenibile desiderio, beh, potremmo sempre collegarci con le tv statunitensi. Dieci minuti di Trump dovrebbero già appagarci.

Advertisements

1 Comment on Sulla maleducazione della Boschi nei confronti di Virginia Raggi. Una pillola.

  1. Tu ti meravigli? Mi sarei meravigliata del contrario: pessimi, pessimi esempi e antimodelli da non imitare, che altro c’é da dire? Non abbiamo già detto tutto in questi mesi di inqualificabile renzismo? L’unica speranza è che la storia li oblii codesti personaggi, in eterno.

Comments are closed.