Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (228) – La notte dei morti renzisti viventi e del fu PD. Sul rischio filotto Nord, Centro, Sud e sul discorso di Di Battista applaudito in studio a “Porta a Porta”.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

salvate-il-soldato-renzi

Straordinaria notte mediatica quella che ha accompagnato lo spoglio dei voti delle Amministrative 2016, con almeno due  parterre giornalistici su tre impegnati in circomlocuzioni dialettiche da ricordare pur di non osare l’inosabile: dire che la sfacciata campagna pro Renzi della RAI, del Corriere, di Repubblica, de La Stampa, de Il Messaggero (e di tutti gli altri giornali testate unificate), almeno per il momento sembrerebbe avere fallito in pieno!…

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!

1 Trackback / Pingback

  1. Quello che il renzismo non dice (228) – La notte dei morti renzisti viventi e del fu PD. Sul rischio filotto Nord, Centro, Sud e sul discorso di Di Battista applaudito in studio a “Porta a Porta”. – Rosebud – Critica, scrittura, giornalismo onli

Comments are closed.