Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (186) – Giornalismo digitale: molti nemici molto onore? E sull’ultima intervista di Milena Gabanelli sul giornalismo al tempo del renzismo.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Image444.jpg

“Conformarsi è più facile e non ti fai nemici” lo dice Milena Gabanelli nell’intervista rilasciata a Silvia Truzzi per Il Fatto Quotidiano a proposito dei colleghi voltagabbana prima montiani-pro-austerità poi renzisti-pro-flessibilità. Personalmente non metterei mai a confronto, neppure di striscio, un gran signore, professore, uomo di cultura, statista capace di prendersi le responsabilità della nazione sulle spalle nei momenti più difficili, come è Mario Monti con Matteo Renzi. Sono mondi inconciliabili. Detto questo Milena Gabanelli ha perfettamente ragione in tutte le sue critiche alla casta giornalistica italiana, anche quando queste critiche sono solo… accarezzate….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!