Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Best of Italy – Terence Hill, apologia di un mito che non riesce a scalfire né Vespa né la predicazione democristiana e anti-diritti civili degli “sceneggiatori” Rai.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – LISTA AGGIORNATA DEI DERETANI INAMOVIBILI

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per conoscere tutti i deretani di cui sopra)

PERLE POLITICHE – SENILITÀ, OKAY, MA SE DOVESSI DIVENTARE RENZISTA…

…portarmi dal veterinario e sopprimermi subito, please!

(Clicca qui per leggere tutto)

indexBruttissima la puntata di Don Matteo di quest’oggi a base di dagli agli “uteri in affitto” misteriosa via del diavolo per concupirci e usata come scusante per la solita predicazione religiosa in casa Rai. Davanti a tale “creazione artistica” che più di mille articoli racconta come è ridotta oggigiorno l’arte della sceneggiatura in Italia (lontana miliardi di anni luce dal genio dei vari Sorkin, Peter Morgan, etc), impallidisce anche la precedente puntata con Bruno Vespa presentatore di successo e uomo di mondo che interpreta se stesso.

Ma per la serie “Non importa il fango che viene gettato su un diamante quando finisce la pioggia quello tornerà a splendere”, e a dispetto del contesto nazionalpopolare appena raccontato, impressiona la figura svettante di Terence Hill, al secolo Mario Girotti. Un uomo un mito direbbe qualcuno. A me verrebbe da dire che è soprattutto un raro mito che ha saputo essere prima di tutto un uomo. Una figura straordinaria e rara a qualsiasi latitudine, forse un “incidente” nel mondo dell’intrattenimento leggero italiano… grande Terence Hill, grande Trinità!

Rina Brundu

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: