Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (175) – Sull’emergenza democratica e informazionale: perché i due ostaggi sono stati liberati il giorno successivo alla morte dei loro colleghi? E su “Lo Stato ha fallito”, o dell’urlo che non spezzò il silenzio.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Rina Brundu

 
Image4
 

Prendo spunto dall’articolo di Peter Gomez che su Il Fatto Quotidiano lamenta il silenzio tonante della Stampa italiana dopo l’errata comunicazione della percentuale di crescita del PIL italiano 2015 (+0,8% vs l’effettivo +0,6%), dati incorretti che peraltro avevano comunque goduto delle usate apologetiche dichiarazioni del Premier Matteo Renzi a difesa di improbabili successi del suo Jobs Act e contra-gufi. Prendo spunto da questo articolo ma in realtà dell’argomento emergenza democratica e informazionale volevo scriverne lo stesso sebbene non a proposito di questi sciocchi balletti laudatori e senza senso a cui da tempo ci ha abituato il renzismo….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

info@ipaziabooks.com

1 Comment on Quello che il renzismo non dice (175) – Sull’emergenza democratica e informazionale: perché i due ostaggi sono stati liberati il giorno successivo alla morte dei loro colleghi? E su “Lo Stato ha fallito”, o dell’urlo che non spezzò il silenzio.

  1. Si scopre adesso che in tal giornata fatidica gli ostaggi si sarebbero liberati da soli… Ci credo come credo che un gruppo di alieni é atterrato in studio – il giorno in cui Vespa dirimeva di Libia e non riusciva a mettere dietro al know how sostanziale di Margelletti (bravissimo) e degli altri esperti – e a forza di applausi scroscianti hanno convinto il gagliardo conduttore di “Porta a Porta” che Bernstein e Woodward al suo confronto sono amebe unicellulari…

    Like

Comments are closed.

%d bloggers like this: