Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (172) – Dopo lo stralcio della Stepchild Adoption: del Nuovo Medioevo mentale e culturale. E delle querimonie DEM e di Gotor.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Onestamente non riesco a commentare oltre: mi pare che il farlo costituirebbe offesa alla dignità del mio neurone rincoglionito che sarà pure rincoglionito ma lo è sempre fino a un certo punto. Mi domando piuttosto che futuro potrà avere un Paese che dirime su questioni pragmatiche di primo piano usando come benchmark etico le gioie del paradiso e i dolori del cosiddetto inferno? Che futuro potrà avere un Paese il cui governo è composto da ministri che si attivano con una determinazione che ha del “tremendo” per promuovere la discriminazione di genere, per “svergognare” il “diverso”? Che futuro potrà avere un Paese finanche privato della sua democrazia, laddove personaggi sovente indagati dalla magistratura, senza alcuna rappresentanza nel paese reale, già membri attivi di una Casta che ha mandato alla rovina un intero Sistema, fanno e disfano, inciuciano e intrallazzano come meglio credono?

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

2 Comments on Quello che il renzismo non dice (172) – Dopo lo stralcio della Stepchild Adoption: del Nuovo Medioevo mentale e culturale. E delle querimonie DEM e di Gotor.

  1. Sono una cattolica praticante e convinta con una precisa idea della famiglia. Ma quando si disturbano Dio o la morale cattolica da chi predica bene e razzola malissimo, da chi vuole in realtà difendere caste notarili e affini, perché questo secondo me nasconde molte scelte, esplodo.
    Quando capiranno che la laicità dello Stato è una grande conquista del mondo occidentale? Anche questa volta si è persa un’occasione. E tutto il Parlamento ha dato il peggio di sé, nessuno escluso.
    Primula

    Like

    • Se tutti i cattolici (e non solo loro) ragionassero così, pensando all’anima e non al portafoglio o allo scranno politico, il mondo sarebbe decisamente migliore.
      Grazie per questo commento, ciao.

      Like

Comments are closed.