Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Memorabile Crozza sull’Alfano contra-gay. E sul Premier petaloso a letto in unione incivile con Verdini che gli sussurra: “Sei un genio, tesoro, non volevi la Stepchild Adoption e sei riuscito a stralciarla!”.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Angelino_Alfano_2015.jpeg“Renzi ha detto che “ha vinto l’amore”: ha vinto l’amore? Ma se abbiamo approvato la legge sulle unioni civili al minimo sindacale perché l’unione europea ci ha fatto il mazzo così?…. (….)… Altrimenti saremmo ancora lì col sangue dei santi che si scioglie e le salme dei frati portati dentro una teca a Roma….
 

Siamo gli unici al mondo che fanno scrivere una legge per i gay da chi è contro i gay… da chi usa ancora il termine contronatura: l’unica cosa contronatura che trovo pensando al Ministro Alfano e l’accostamento delle parole Ministro e Alfano….

Che poi ha pure fatto saltare l’obbligo di fedeltà: insomma, i gay sposati possono trombare in giro come vogliono…. Ve lo immaginate il Papa che sposa con rito gay: “Vi dichiaro marito e marito e fate un poco come vi pare… traditevi in pace”.

Ma non é che noi etero ci si potrebbe risposare con rito gay?

Fortuna che almeno abbiamo un Premier petaloso… da quando l’Accademia della Crusca ha detto che gli italiani potrebbero usare quella parola… Renzi la usa appena può… alla cazzo… Il dopo-Expò è petaloso.. con un rosso da 30 milioni di euro che non hanno neppure i soldi per smontarlo l’albero della vita….”.

Maurizio Crozza, Il Crozza delle Meraviglie, 26 febbraio 2016

PS Straordinarie le imitazioni di Cacciari, Luttwak e Verdini…

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!