Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (167) – Nel paese dei diritti negati, dei legislatori senza rappresentanza e dei cazzodem.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Fa impressione ciò che sta accadendo in questa penisola attaccata all’Europa continentale per mero ghiribizzo geologico, quando la sua esatta collocazione sarebbe dovuta essere nel cuore dell’Africa nera, quella stessa che Conrad salutava con la celeberrima esclamazione: “Orrore”.

Fa impressione vedere signore discretamente ingioiellate, sbarazzine quasi, signori incravattati, satolli e bene-arrivati, per lo più nulla facenti e finanziati dal contribuente itlaliano che, senza vergogna alcuna, per interesse personale e di partito si mettono sotto le scarpe i diritti civili, i diritti degli altri, i diritti del “diverso”, i diritti imprescindibili degli esseri umani….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements