Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (152) – 2015, dell’anno della disfatta. E sul ruolo giocato dalla Rete e dai bloggers.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

Rina Brundu

Image2

Commenti vari e avariati dai siti politici

Secondo me il renzismo potrà passare alla Storia per un motivo fondamentale: quando cadrà sarà il primo governo di questa Repubblica, fortemente voluto dalla “casta” per salvare se stessa, appoggiato dalla stampa di regime e mandato a casa dal popolo in una sorta di rivoluzione pacifica e digitale….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

info@ipaziabooks.com

4 Comments on Quello che il renzismo non dice (152) – 2015, dell’anno della disfatta. E sul ruolo giocato dalla Rete e dai bloggers.

  1. Sai che senza considerarmi renziano la penso diversamente e in modo più ottimistico, pur riconoscendo le difficoltà di superare il problema dei problemi, quello del lavoro Sarebbe troppo lungo soffermarmi su ciò, la soluzione è complessa e non è sicuro che la strada scelta da Renzi funzioni. Ma bisogna riconoscere che è il primo ad avere iniziato a far girare la macchina dello Stato che è un pachiderma putrescente. Ho letto anche l’ottimo articolo di Montonato. Impeccabile, solo che non dice che la maggioranza assoluta del Parlamento è composta dai polli di Renzo (Tramaglino) eletti da altrettanto polli come me che li hanno scelti. Non vorrei che i tuoi lamenti e le osservazioni di Montonato ci regalassero qualche re Travicello, tanto più che il grande Giove si è pensionato oppure qualche Duce altrettanto nefasto del suo predecessore. Ciao, e auguri.

    Like

    • Ciao Andrea e auguri, sei sempre il benvenuto qui e non pensiamo meno di te perché sei renzista passivo. Di fatto non riesco a capire come non ti renda conto che qui il problema E’ RENZI, NULL’ALTRO!. Forse questo stesso governo senza questo signorotto trendy (ne ho conosciuto tanti come costui perché io vengo dalle multinazionali dove i furbi abbondano e la sola differenza è che almeno quelli lavoravano, questo da quanto si legge e si evince non deve avere lavorato un solo giorno in vita sua), avrebbe avuto qualche chance… ma così non è. Senza questo signorotto (ora capisco le ragioni di coloro che hanno preferito spendere una vita in galera, pur di non dare titoli immeritati a chicchesia – ne deriva che passerei volentieri i miei anni in carcere pur di non dargli del presidente), trendy forse ci sarebbe la speranza che sta precipitando nel mare di debiti futuri che sta facendo. Il tutto in un clima connivente che Kim Il Sung si sogna. Di fatto noi abbiamo solo una fortuna, l’Europa non si lascia abbindolare e come abbiamo visto hanno cominciato a settare limiti, è poco ma aiuta.Tranquillo che nessun reuccio che arriverà toccherà le bassezze che ha toccato questo signore capace di mentire sapendo di mentire e di fottersene. Come se ne fotte del paese che sta annegando nella merda. Ma io penso che il tempo sarà gentiluomo… anche con questo grande Paese che… tutto sommato.. non merita tanto. Regards.

      Like

      • Capisco che il signore ti piaccia poco, ma questo abbiamo e ci siamo coccolati! Sarebbe stato augurabile trovare meglio, ma la indubbia cultura e capacità di Monti ha fatto qualche disastro. Io sono decisamente europeista proprio perché non credo che l’Europa si lasci abbindolare, e forse arriverà a fare sì da liberarci del ciarpame sociopolitico di cui siamo ricchi. Consiglio di aspettare, Il signore mente, sapendo di mentire, ma ha anche un elettorato bue che se lo merita. Come al solito i buoni pagano e i cattivi godono! Tantissimi auguri per il 2016!

        Like

  2. Auguri anche a te.

    Ma adesso tieniti: io di Monti ho una altissima opinione, sia come intelletto, sia come persona che ha avuto il coraggio di prendersi la responsabilità che li hanno rifilato sulle spalle. Incluso il coraggio dell’impopolarità. Così fanno i grandi leader. E nonostante il populismo in tv, ti garantisco che nel momento in cui è arrivato Monti l’unica opzione era il governo tecnico… o il crac. Te lo dico da persona che abitava fuori dall’Italia e lavorava in un settore per cui si sapeva come stavano le cose… Lo spread non era una barzelletta e se non ci credi fattelo dire dagli amici che sanno cosa é Bloomberg e il monitoraggio degli asset.

    Ciao, un saluto, anche al signor Pietro Bondanini che immagino impegnato a scrivere, Buon Anno.

    Like

Comments are closed.

%d bloggers like this: