Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (151) – Dagli “affari di famiglia” ricapitolati a Dimartedì (La7) al punto e mezzo perso dal PD negli ultimi sondaggi. E ancora sul giornalismo governativo.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

affari di famiglia

Image2

Le dichiarazioni che possono senz’altro dare un’idea delle tante perle prodotte durante l’ultima puntata di Dimartedì (La7), condotto da Giovanni Floris (molto bravo questo giornalista, bisogna dirlo), sono quelle fatte prima dal direttore Maurizio Belpietro contra il sottosegretario renzista di turno (non ne ricordo il nome): “Prima del Salvabanche, con il decreto del 13 novembre 2014 avete fatto il decreto Salvabanchieri, avete salvato il papà della Boschi. Di fatto il singolo azionista non può più fare causa…” e poi da Gianluigi Nuzzi. “Siamo un poco come al tempo di Calvi” ha detto Nuzzi “il sistema clientelare del credito è una ragnatela dove cammina la politica, camminano gli imprenditori, ma non solo”….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!