Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (146) – Della Crociata Brancaleone contra Isis e del novello Concordato renzisti-DEM a spese del contribuente. Sui patemi dei “carbonari” digitali.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

L’ultima perla in fatto di Isis ce l’ha regalata il ministro dell’Interno Angelino Alfano, il quale, ieri sera a Virus (Rai2), si è suo malgrado “vantato” di utilizzare con una certa determinazione i suoi “poteri speciali” quando la magistratura non può intervenire per buttare un potenzialmente onesto cittadino fuori dai confini. Visti i tempi, questo ci potrebbe pure stare e, in realtà, ben più ridicola mi pare la Crociata Brancaleone che sta organizzando il Francois Hollande, novello Urbano II, contro il terrorismo….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements