PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10. Breaking News

Il “The New Yorker” circola nei nostri box un paid-post per pubblicizzare l’ultimo libro del Premio Nobel Patrick Modiano: ma davvero questo libro non si riesce a sbolognarlo altrimenti? E, di nuovo, il Nobel a Stephen King: SUBITO!

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Il paid-post modianico.

Il paid-post modianico.

Serie “Ma è possibile che questa gente non si renda conto che il mondo è cambiato?”.

Che non sia mai però: diamo anche noi una mano con la pubblicità… cliccate sull’immagine della cover se ne avete voglia sennò fate un po’ come vi pare, capirei benissimo: marchetta per marchetta teniamoci le nostre!

2 Comments on Il “The New Yorker” circola nei nostri box un paid-post per pubblicizzare l’ultimo libro del Premio Nobel Patrick Modiano: ma davvero questo libro non si riesce a sbolognarlo altrimenti? E, di nuovo, il Nobel a Stephen King: SUBITO!

  1. il giorno in cui Modiano and the likes regalerà al mondo il genio di king… allora posteremo una recensione pro. A-gratis.

  2. tempestività…finalmente sto leggendo Dora Bruder… per ora perplessa, ma volgio arrivare fino in fondo all’amaro calice, poi vi dico. Biopon Sabato sera

Comments are closed.