Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (112) – Berlusconi “Niente selfie, non sono Renzi”. E un ritratto di Mario Draghi il nuovo sexy politico nel futuro anti-renziano.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Occorre ammetterlo, di tanto in tanto Silvio Berlusconi ha un tocco d’artista (noblesse oblige), un impensabile colpo di coda capace di stendere il suo avversario al tappeto senza possibilità d’appello. “Niente selfie, non sono Renzi” avrebbe ammonito durante il suo ultimo tour elettorale pugliese, e in quella dichiarazione c’é tutto il detto e non detto sul peggio del renzismo imperante. Una sorta di fatwa che mette in primo piano il ruolo di “parvenu” digitale e politico del suo avversario….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements