Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (108) – Dal Grillo Leaks al travaglico “Renzi Slurp”. Sull’iniziativa SALVIAMO I GUFI e di quando Moretti spronava D’Alema a dire qualcosa di sinistra…

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il sito grillo-leaks.com è stato oscurato, ma in Rete sono ancora disponibili gli audio carpiti dagli hacker di regime. E ripropongono momenti “privati” per certi versi illuminanti. Durante una conversazione tra Grillo e i suoi, al tempo delle epurazioni sistematiche, emerge un “interno M5S” fatto vivere dentro atmosfere a momenti deamicisiane, a momenti goldoniche (vedi le baruffe chiozzote Crimi sì Crino no), per lo più rarefatte come in ogni utopia edenica che si rispetti. C’é un che di buono in questo Beppe Grillo che spinge i suoi a non giudicare, a distinguere tra amici e nemici e soprattutto che invita una grillina a non divorziare, la sprona a mettere la famiglia in primo piano: per lui, dice, la famiglia viene prima del Movimento…

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

Chiudiamo Wikipedia. Non si lucra scaltramente sull’impegno di intelletto!