Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (83) – Forse non moriremo tutti renzisti ma dopo il Salvini Day, A.A.A. cercasi leader politico di destra subito, possibilmente credibile!

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Si legge che Berlusconi si sarebbe già tutelato e avrebbe sgomberato il campo da qualsiasi fraintendimento: nessun sostegno al Matteo Salvini illuminato sulla via di Roma e alla sua visione politica velleitaria ed estremista. Francamente, dopo avere testimoniato in diretta streaming, la “povertà” intellettuale e di sostanza del Salvini Day di ieri, l’incredibile “autogoal”, come ho già scritto, della Lega e della stessa Giorgia Meloni, la dichiarazione del leader di Forza Italia è il minimo sindacale che ci si aspetterebbe da un qualsiasi fronte destrista che voglia costruire un progetto politico futuro serio e credibile…

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements