PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Un appello al ministro della Cultura – “IL VOLO” ALL’EUROFESTIVAL NO!!!

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Serie NO HARAKIRI CULTURALE INTERNAZIONALE

3 Comments on Un appello al ministro della Cultura – “IL VOLO” ALL’EUROFESTIVAL NO!!!

  1. Allora mandiamoci il Nulla che prolifera nel panorama musicale italiano.
    Dai retta a me, il Volo è il volo giusto ( pensiero personale ovviamente)
    Felice sera
    Mistral

    • Rispetto il tuo pensiero MISTRAL ma per quanto mi riguarda meglio il NULLA, che di fatto abbiamo (almeno a livello di musica leggera leggera perché poi abbiamo ancora qualcuno dei nostri grandi cantautori da cui un “colpo di coda” può sempre arrivare, in ogni momento), che vedere l’immagine del mio paese, nel 2015, ancora rappresentata da queste macchiette nazionalpopolari che fanno un danno di immagine incalcolabile. A voglia poi lamentarci se la BCE nei suoi spot ci relega tra i camerieri! Te lo dico da persona che vive all’estero e si vergogna, come tanti altri, di questo status-quo.

      Il peggio poi verrebbe se questo gruppo vincesse – di fatto anche l’Eurofestival è seguito da un pubblico fondamentalmente “basso”, che ha dell’Italia un’immagine stereotipata tipo pizza-pasta-mandolino, quindi il rischio c’é -. Di fatto in quel caso sarebbe un danno enorme, culturalmente incalcolabile tanto più che non lo si capisce. A voglia poi noi tentare di raccontare che l’Italia è anche altro: che l’Italia è Alenia Spazio, che l’Italia è CERN, che l’Italia è Gino Strada, che l’Italia è Dante….

      Non ti credono, tutto qui! Continuiamo così, facciamoci del male e poi chiediamo all’Europa di salvarci… del resto non sappiamo fare altro ormai!

Comments are closed.