Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (70) – Sergio Rizzo e il “mostro”: un monumento.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Bisognerebbe farli leggere nelle scuole, nei centri di aggregazione, nei circoli, nei bar, dal macellaio, all’angolo sotto casa, dovunque. Sto parlando degli articoli di Sergio Rizzo scritti per raccontare il “mostro”. Sto parlando di pezzi come quello titolato “Enti, fondazioni e authority. Il collocamento dei non rieletti pd”, catenaccio “Uno su due ha avuto un posto tra società pubbliche e impieghi «politici»”, pubblicato in prima oggi tra le pagine del Corriere.it (finalmente una ventata rinfrescante rispetto al solito lenzuolo agiografico sul leader!). Sto parlando dei tanti articoli di questo autore che, purtroppo per noi, raccontano l’Italia che è, all’ombra della Casta.

 

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

 

Advertisements