PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10. Breaking News

Esclusivo Quirileaks – Renzi: eleggeremo un arbitro, non un giocatore – SVELATO IL NOME!!!!

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

RiA6azBiL

……………. Byron Moreno

Hanno detto di lui…

Non è il migliore del mondo, ma nessuno è meglio di lui

~ José Mourinho su Byron Moreno

Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Restituisca i soldi! De Santis gratis! Restituisca i soldi! Pagato! Pagato! Arbitro pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Paparesta gratis!

~ Vittorio Sgarbi su Byron Moreno prima, durante e dopo Corea del Sud-Italia

Perché quell’uomo arbitra con un’ espressione da rincoglionito?

~ Carlo Lucarelli su Byron Moreno

Perché sniffo!!!!

~ Risposta di Byron Moreno a Carlo Lucarelli

Non sono riuscito a corromperlo!

~ Luciano Moggi su Byron Moreno

Un arbitro onesto e per bene, difficile trovarne uno così nel calcio marcio di oggi!

~ Massimo Moratti su Byron Moreno

MA VA’ LÀ! MA COSA STA FISCHIANDO!? MASSÙ DAI MAVAAAAAALÀ! MA COSA FISCHIA!? MA COSA STA FISCHIANDO!?

~ Niccolò Ghedini sull’ arbitraggio di Byron Moreno durante Corea del Sud-Italia

Ha arbitrato bene, non capisco le polemiche che ci sono state, la verità è una: chi è bravo va avanti.

~ Ronaldo dopo aver bevuto otto bottiglie di sangria[1]L’ha detta veramente

Schiatta, schiatta Moreno.

……………………………………………..

300

Lord Byron Embrollador Moreno (Uglanda, 23 novembre 1969-71 a.F.[2]Avanti Fifa), è un giocatore di poker, un pusher e un arbitro ecuadoriano. A detta di molti è da considerarsi uno dei migliori arbitri della storia calcistica di sempre: per questo motivo è stato radiato dalla FIFA il 10 giugno del 2003, essendo considerato dalla federazione troppo bravo per noi comuni mortali.

L’infanzia

Lord Byron Embrollador nasce ad Uglanda, una piccola cittadina del Sud Escariota, da un difficoltoso parto senza epidurale, durato ben due anni e mezzo. Sin da piccolo nutre una immensa passione verso le siringhe usate e per le calcolatrici malfunzionanti. A differenza dei suoi coetani, Byron si dimostra furbo e preparato. Durante le partite di calcetto giocate per strada, tra i ruoli proposti sceglieva sempre quello dell’arbitro (anche se nessuno glielo proponeva mai). È da piccolo, dunque, che impara la dura arte dell’arrangiarsi, regalando rigori in cambio di caramelle allo zolfo.

Esperienze calcistiche

La sua dedizione e il suo sempre crescente amore per il calcio lo portano a scegliere come lavoro principale proprio quello dell’arbitro. La sua prima partita arbitrata fu Anirmaijan-Kelustachi, valida per la Coppa Ecuadoriana, e fu già record! La partita si concluse 8 a 0 per il Kelustachi, di cui 7 gol su rigore inesistente e tutti segnati nei 50 minuti di recupero assegnati da Byron. Il suo talento, è inutile dirlo, venne immediatamente apprezzato in tutto il mondo.

Mondiali 2002, Corea e Giappone

Nel giro di pochi anni Byron fu selezionato dalla FIFA come uno dei più importanti (e più affascinanti) arbitri della storia calcistica. Venne scelto per alcune partite dei mondiali (finale compresa), ma una assurda polemica che aveva il solo scopo di rovinargli la reputazione gli costò caro.

latestI giocatori della Nazionale italiana di calcio, durante la partita valevole per gli ottavi di finale, Corea-Italia, sostennero che la divisa dell’arbitro si intonasse troppo col suo viso, rovinando l’immagine dei giocatori in campo (che in quanto italiani, di moda se ne intendevano). Questa polemica andò per le lunghe tanto da costringere i Coreani a mettere in mezzo voci mendaci su un probabile complotto della partita

La Corea del Sud vinse, ma a causa delle polemiche fomentate fu costretta ad auto-eliminarsi alle semifinali, un vero peccato, in quanto era indubbiamente la squadra favorita per il titolo.

L’onorificenza maggiore

Nel 2003 la FIFA manifestò completamente il suo appoggio verso l’arbitro, sostenendo ancora che egli fosse l’arbitro migliore del XXI secolo. Per questo motivo, nel giro di pochi mesi, organizzò una festa di premiazione per Moreno, tenutasi a Kikapoo il 22 marzo 2003. Byron venne ricoperto con la carica più importante, quale Best referee of the World. Il giorno dopo, a malincuore, venne radiato dalla società stessa, il cui presidente Joseph Blatter ebbe da dire alcune parole: «Byron è da considerarsi una rara gemma, e forse, noi miseri esseri umani, lo meritavamo appena».

La nuova vita

Dopo il prematuro ritiro Moreno venne ingaggiato da Massimo Moratti per giocare nell’Inter. Dopo le visite mediche positive Oriali iniziò a falsificargli il passaporto, ma proprio sul più bello l’incompetente Facchetti fece saltare tutto, affermando che il paracarro ce l’avevano già in squadra, e che Adriano e Martins erano le garanzie per i dieci anni successivi. Scartato anche dal Milan perché, avendo meno di 40 anni era troppo giovane, partì alla volta dell’America, per cercare fortuna come mascotte, o in alternativa come lavacessi e netturbino, ma durante il volo l’aereo precipitò in mare e l’ex fischietto, vivo per miracolo, fece perdere le sue tracce approdando su un’isola deserta: da allora è considerato un disperso. Riappare a New York, dove per far colpo sulle donne si riempie le mutande con 6 kg di eroina, ma viene beccato dai poliziotti che temono che quel rigonfiamento leda il fascino delle loro divise. L’ex arbitro riesce però a fuggire dalla polizia estraendo il cartellino rosso in faccia agli agenti obbligandoli a rientrare negli spogliatoi. Viene riacchiappato pochi minuti dopo da Trappatoni che, ancora lievemente turbato per i fatti del 18 giugno 2002, lo riconsegna alla polizia dopo avergli dato un sonoro calcione alle natiche.

Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco…
  1. ^ L’ha detta veramente
  2. ^ Avanti Fifa

Nota bene: fotografie e biografia tratte dalla pagina Nonciclopedia di Byron Moreno, grazie agli autori.