Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (37) – Sulla tentazione pseudo-machiavellica di Matteo Renzi, dall’elogio dei piumini Moncler al botta e risposta con Berlusconi.

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

Rina Brundu

Non so quanti, domenica scorsa abbiano visto la puntata di Report (Rai3), dedicata agli affari della Moncler nell’est europeo e al suo “curioso” (quando non terribile), metodo di approvigionamento della materia prima, la piuma d’oca. Chiunque l’abbia vista potrà difficilmente dimenticarla; un motivo in più dunque per pensarci bene prima di acquistare un qualsiasi capo di abbigliamento che con il suo solo esistere implica la morte, quando non la tortura di infiniti altri esseri….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements

info@ipaziabooks.com

2 Comments on Quello che il renzismo non dice (37) – Sulla tentazione pseudo-machiavellica di Matteo Renzi, dall’elogio dei piumini Moncler al botta e risposta con Berlusconi.

  1. ho visto , casualmente , la puntata e senzaltro mio farò nemici gli animalisti , cosa che poi nn mi importa molto, mi dispice per le povere oche , che solo in pochi casi vengono bistrattate , ma facendo così non si fa altro che tirarsi la zappa sui piedi !! E’ un’azienda che produce reddito in Italia e fa girare un’ economia molto fiacca !! E’ il solito bluff di una trasmissione per fare odience Vergogna!! Faccio presente che non ho mia comprato un Moncler , ma solo piumini ecologici !

    Like

    • Ho lavorato venti anni nelle società multinazionali qui a Dublino, quindi credo di saperne qualcosa delle loro dinamiche. A dirla tutta io sono un’aziendalista convinta proprio perché ritengo che siano le aziende a portare lavoro, denaro, a realizzare sogni, a far crescere l’idealità…. Ciò che ho visto per la Moncler non rappresenta lo spirito di una vera azienda moderna votata sia alla produzione, al procurare lavoro e reddito, a rappresentare un modello e una mission valida nel futuro che verrà…. In realtà quello (se è vera la rappresentazione che ne è stata data, s’intende), è un modello controcapistalistico scorretto da non imitarsi per ogni imprenditore che vale e che ha a cuore l’interesse della ditta e dei suoi sottoposti in un mondo fatto di acquirenti più coscienti… Un modello valido è invece quello proposto da Brunello Cucinelli, chapeau! A quel signore e mi auguro che la sua azienda cresca e prosperi.

      PS E comunque con le vite degli altri-esseri non si scherza… Io adoro le pelliccette, ma quelle ecologiche e assicuro che non hanno nulla da invidiare alle altre se fatte bene…. e di marca.

      Like

Leave a Reply.... Lascia un commento...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: