Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

RICCARDO ALBERTO QUATTRINI – OMBRE NERE SULLA LAGUNA

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – LISTA AGGIORNATA DEI DERETANI INAMOVIBILI

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per conoscere tutti i deretani di cui sopra)

PERLE POLITICHE – SENILITÀ, OKAY, MA SE DOVESSI DIVENTARE RENZISTA…

…portarmi dal veterinario e sopprimermi subito, please!

(Clicca qui per leggere tutto)

 

Ombre-2È una storia complessa, quella di “Ombre nere sulla laguna”, ultima fatica letteraria di Riccardo Alberto Quattrini, imprenditore ─ a riposo − con il pallino per la narrativa e per la suspense.

Dopo “Il Copista” pubblica un nuovo romanzo avvalendosi dell’offerta tecnologica delle piattaforme digitali, senza trascurare il libro nel suo formato tradizionale, per chi ama sfogliare pagine di carta.

Potrebbe essere un film, perché la trama ha uno sviluppo cinematografico, una di quelle pellicole in bianco e nero sullo sfondo di una città incantata: Venezia.  Anche il titolo, con le sue ombre, richiama le atmosfere cupe e il mistero. I continui rimandi tra passato e presente rendono vivide le scene e i personaggi.

Lo stile è quello di un classico hard-boiled, con tutte le caratteristiche e i “trucchi” del genere.

Una telefonata riporta il commissario Pino Bonivento indietro nel tempo e riapre una vecchia ferita; un’indagine mai conclusa e una rinuncia che ancora brucia. Erano tempi cupi, e non c’era altra scelta, ma questo non basta a placare la sete di giustizia di un poliziotto vero. Seguendo a ritroso una lunga striscia di sangue ormai rappreso, e di corpi miracolosamente recuperati, il commissario ricostruisce, tassello per tassello, i fasti di un’epoca e i vizi nascosti. Emergono particolari inquietanti, una setta satanica guidata da una cartomante, personaggi importanti che sfruttano l’occultismo, e la magia del Cinema, per coprire istinti inconfessabili. Venezia, con i suoi canali, le sue storiche dimore e le sue calli, è l’ambientazione giusta per una storia ammantata di mistero. Un gioco di incastri e ingranaggi che si perfeziona nella scena finale, drammatica ma con un esito inaspettato.

——

Ad majora, Riccardo!, break a leg e un abbraccio. RB

Featured image, cover

Ombre-2

Advertisements

info@ipaziabooks.com

%d bloggers like this: