Advertisements
Rosebud, Dublin, Ireland – Year 7º. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (6): se un rivoluzionario Papa Francesco in mensa sorpassa il PD a sinistra e l’Unità lo twitta più di Renzi, che fine faranno il mito, le bandiere e le magliette del Che?

AFORISMI MEMORABILI – QUOTES TO REMEMBER


Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
(Jacques Séguéla)

—————————-

No, niente appello! Qui non si tratta di riformare una sentenza, ma un costume. (…) Accetto la condanna come accetterei un pugno in faccia: non mi interessa dimostrare che mi è stata data ingiustamente.

Giovannino Guareschi (lo disse dopo la sentenza di condanna ricevuta per l’accusa di diffamazione mossagli da Alcide De Gasperi)

—————————-

Diario dai giorni del golpe bianco (paperback) di Rina Brundu .

Per l’E-Book clicca qui.

PERLE DI ROSEBUD – IL TEOREMA RENZI-TAVECCHIO-VENTURA

Resistere, resistere, amico mio, con un popolo di pecore la vittoria del lupo non potrà che essere questione di tempo.

(Clicca qui per leggere tutto l’articolo)

Rina Brundu

papa francesca 1

Baccalà, pasta e fusilli senza salsa, pomodorini e “poche” patatine fritte, questo sarebbe stato – a quanto riporta l’Unità in un flash informativo – il semplice pasto consumato da Papa Francesco quest’oggi alla mensa dei dipendenti del Vaticano. Sua Santità sarebbe “spuntato…()… senza preavviso” e poi, mentre mangiava, avrebbe chiacchierato con i “compagni (????!!) di tavolo” prima di posare per “qualche scatto con i commensali”….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

papafrancesco2

Advertisements

info@ipaziabooks.com

3 Comments on Quello che il renzismo non dice (6): se un rivoluzionario Papa Francesco in mensa sorpassa il PD a sinistra e l’Unità lo twitta più di Renzi, che fine faranno il mito, le bandiere e le magliette del Che?

  1. Yuri Buccino // 26 July 2014 at 14:45 //

    Reblogged this on Appunti Scomodi.

    Like

  2. Potranno continuare a chiamarsi comunisti ma dovranno dimenticare la lotta del proletariato contro la borghesia. Entrambi non hanno più la cittadinanza in questo nostro mondo. I comunisti pure perché, oggi, si punta sul primato della persona sulla collettività.

    Like

Comments are closed.

%d bloggers like this: