Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Quello che il renzismo non dice (3), l’affaire Enrico Letta tra berlusconismo e machiavellismo.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Per sommi capi la storia è questa. Qualche giorno fa, dopo la mezza sollevazione europea contro la candidata renzista Federica Mogherini alla carica di Alto Rappresentante per gli affari esteri europei, l’attuale presidente del Consiglio europeo Herman Van Rampuy, memore, forse, dell’ospitalità ricevuta nel Bel Paese durante la breve carriera da Primo Ministro di Enrico Letta, ha proposto quest’ultimo quale suo successore: un modo come un altro, a suo dire (di Van Rampuy), per compensare lo smacco politico subito dall’Italia….

Articolo inserito in “Diario dai giorni del golpe bianco” (Ipazia Books 2017). Continua la lettura, clicca qui (o sulla sottostante coperta) per il link alla pagina Amazon dove potrai visionare sia la versione e-book che la versione cartacea del testo.

Advertisements