Advertisements
CONTROCORRENTE. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 8. Breaking News

Il mistero di Maria De Filippi. Sfenomenologia, da “Amici” a “C’è posta per te”.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Alcune delle considerazioni contenute in questo post sono state inserite nello scritto QUEEN MARY E LA DITTA e dunque il post è stato aggiornato.

Disponibile su Amazon

Advertisements

11 Comments on Il mistero di Maria De Filippi. Sfenomenologia, da “Amici” a “C’è posta per te”.

  1. La sfenomenologia è una forma di destrutturazione mediatica dei reality show, oppure è l’entelechia della scissione nucleare sul territorio urbano? Il verbo è interessante: “Sfenomenando, ero impegnato, a cambiare la gomma bucata, fuori campo, sul sentiero fangoso senza uscita. Meccanica e telematica latitavano e il temporale incombeva imminente”! “Bersani voleva sfenomenare (sinonimo di togliere le macchie al giaguaro dell’Amazzonia) Berlusconi”. La Treccani ha sfenomenato il “Comunismo” dall’Enciclopedia; vi dedica tre pagine in meno*.
    ——
    * circostanza verosimile dedotta da altre fonti.

    Secondo me Maria De Filippi è brava, è colta, sa comunicare e sa mettere, come d’incanto, a suo agio le persone che intervista. Una cosa non sa fare: cavare valori dove non ci sono, specie quando deve supportare gli ospiti che non sceglie e, ieri sera ce n’era qualcuno in più del solito.
    Così dice mia moglie perché io, dopo un po’, fui colpito dall’abbiocco senile!

    Like

  2. Ci torno Gavino ora non ho tempo perché sto assistento ad uno spettacolo-tv pazzesco… ne scrivo a breve… saluti

    Like

  3. … Lo “sfenomeneremo”! Sto già pensando a “sfenomenare” la povertà! per ora scriviamolo tra virgolette, in attesa che il Migliorini ne stabilisca una definizione accettabile.

    Like

  4. Robe dell’altro mondo Gavino… dammi mezz’ora, sto per inaugurare una nuova rubrica del sito che a quanto pare mancava….

    Like

  5. Non vorrei sfenomenare l’impresa, ma, per parte mia, sento doveroso precisare che è il vecchio che cede le armi al nuovo, e mai il nuovo arriva cancellando il vecchio. Sto in trepidante attesa dell’evento nascituro!

    Like

    • La nostra storia ci ha sempre insegnato che noi siamo “nani” sulle spalle di giganti; è però anche vero – lo hanno dimostrato soprattutto gli ultimi venti anni di villaggio globale – che noi siamo nani specialmente nei confronti dei veri giganti che verranno.
      Ignorare questo sarebbe fare grosso errore.
      Non si va da nessuna parte dimenticando il vecchio ma neppure temendo la sua “autorità” laddove immeritata.

      ps Per il resto stavo scherzando con Gavino signor Pietro.

      Like

  6. “Secondo me Maria De Filippi è brava, è colta, sa comunicare e sa mettere, come d’incanto, a suo agio le persone che intervista. Una cosa non sa fare: cavare valori dove non ci sono, specie quando deve supportare gli ospiti che non sceglie e, ieri sera ce n’era qualcuno in più del solito.”

    Non concordo con questa visione delle cose: Maria De Filippi sceglie i suoi ospiti e dirime sui suoi programmi, la responsabilità a mio avviso è sua.

    Like

    • Non lo so… resto dell’opinione di prima, ovvero che il mistero esista e persista…
      Detto questo però – e nonostante gli sforzi per fare vivere Rosebud nel suo tempo, farlo essere sito che racconta tutto il suo tempo, quindi anche il suo tempo televisivo – sento, dentro, che non sono argomenti per me… Forse deriva dal fatto che io non guardo la tv in genere… e vivo di dvd… insomma, amo costruirmi il mio privato palinsesto…. mah. sic.

      Like

  7. Non volertene di cosa? Penso tu abbia ragione..

    Like

Comments are closed.