PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10

Dopo i giorni della mer… dell’assenza, note, notarelle, notifiche, notizie, per macchinisti, fuochisti, facchini, affini, collaterali, blogger di fatica. In salsa malinconica, o quasi.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Edgar_Degas-_MelancholyArticoli – Li vedo! Li vedo quando li mandate e non li dimentico. Se a volte non rispondo subito e perché ho altro da fare, o perché qualche typo nell’incipit mi deprime. In ogni caso mica ho firmato un contratto!

Collezione di scritture – Questo continuerà ad essere Rosebud: una collezione di scritture. Punto. Per cui se ritieni che la tua scrittura sia dono elargito dal Padre Eterno a noi miseri mortali, sia costellata di perle aforistiche e di gemme retoriche degne dei “grandi”, abbia forma e sostanza tale da impensierire Asor Rosa, e che la stessa non possa mescolarsi con i nostri pensieri-minimi, consiglieroti di “guardare” verso altri lidi… più semplicemente, togliti-dal-cazzo!

Commenti – Sono in generale il vero  mal du siècle. Scritturalmente parlando, s’intende. Mercé le numerose “campagne” e guerre intestine fatte, i commenti di Rosebud hanno finalmente un senso e comunque non è permesso strafare. Neppure al conducente. Continuate pure a commentare… prima o poi qualcuno risponde. Sempre (e purtroppo!).

Editing – Mettiamocelo bene in testa, per Rosebud in questi anni non ci sarà mai troppo tempo per l’editing: diversamente dai tanti dobbiamo lavorà per campà! Lavori di correzione (e anche di formattazione) sono comunque in corso per tutti gli articoli e da qui all’eternità verranno completati. No doubts about that!

Followers – Non me ne sbatte un accidente! Se vuoi seguirmi seguimi ma attento a non calpestarmi l’ombra perché è a prova testata di “lei non sa chi sono io” …

Incazzature – Capisco di non essere più nel fiore della giovinezza dal fatto che mi incazzo di meno e questo mi fa incazzare terribilmente!

Pazienza – Lo so, lo so, con me dovete averne tanta… ma non è un caso di “a fae bene este a andae a s’inferru” come dicevano in Sardegna, sono certa che questo grande sacrificio verrà compensato: se non in questa vita… nell’altra.

Renzismo – Non lo comprendo. Sembrerebbe avere una sorta di Sindrome dell’Impotente: vengo, vengo… e non viene mai!

Saccenza – Ah quando c’era Berlinguer…. pardon, ah quando riuscivo a viverla nella sua pienezza! Adesso, a volte, mi lascio prendere dall’idea che anche gli altri possano avere ragione e pure questo è un male, un dannato male, cazzo! Alla stregua del verme nella Sick-Rose di Blake….

Scazzottate all’alba –  Vorrei continuassero ad esserci sul sito. Il giorno che scopro che i rosebuddiani si sono trasformati nel circolo del taglio e cucito, delle comari da baruffe-chiozzote, delle spinsters da “angolo del cuore”, chiudo baracca e burattini e voto SEL.

Simpatia – Per gli afecionados. Tranquilli il sito non ha alcuna intenzione di diventare più “simpatico”. Vero è che con l’età a volte divento indulgente ma prometto che combatterò questi sentimenti decadenti con tutte le forze che mi restano in corpo. Non tante a dire il vero.

Sindacati – Domanda: ma la Camusso si è innamorata di Renzi? Ed è per questo che il renzismo non… (beh, vedi sopra).

Ok Notizie – C’è questo aggregatore qui che mi piace molto e che porta molte visite a Rosebud. Soprattutto li ringrazio per la lettura dei miei articoli di politica però debbo dirvelo: la smettiamo di censurare le scritture anti-Renzi e anti-sinistra in generale? Che poi la “sinistra” è morta, il Cavaliere non è più cavaliere e le avventure di Dudù, francamente, non fanno ridere un millesimo di certe gloriose puntate del TG4 di Fede…. Anzi, ne profitto: Emilio, ritorna, le colline sono in fiore e noi blogger stiam morendo di dolore….

Featured image, Edgar Degas, Melancholy (c. 1874)