Advertisements
PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

Il nome protosardo o sardiano del lombrico.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

597px-Regenwurm1di Massimo Pittau.

lembréchinu, limbríchinu «lombrico o verme di terra», «individuo malfido» (alternanza é/í e suffisso -'in-): relitto sardiano o protosardo da confrontare coi lat. lumbricus «lombrico» (finora di origine ignota; LEW, DEI, DELI²), gentilizio Limbricius, da connettere con quello etr. LEMRECNA, LEMRCNA, e infine da confrontare col celtico gallese llýngyr «vermi intestinali» (indeur.). Una omofonia casuale fra il sardo lembréchinu e l'etr. LEMRECNA è una eventualità grandemente improbabile perché riguarda ben 7 fonemi (OPSE 215, LISPR). Vedi lingrone, thilingrone.

lingrone «individuo magro, allampanato» (Uri) (suffisso -on-): relitto sardiano o protosardo da confrontare – non derivare – col lat. lumbricus «lombrico» (finora di origine ignota; LEW, DEI, DELI) e inoltre col celtico gallese llýngyr «vermi intestinali» (indeur.). Vedi lembréchinu, thilingrone (LISPR).

thilingrone, tilingrone, thulungrone, thuruncrone, thulunc(r)one, (at)tilingione, atteringone, attalingone, tziringone, tzilingone, tziaringòĩ, tzirringò(n)i, sitziringò(n)i, tziling(r)u, tziringu (m.), attulíngia, tilíngia (f.) «lombrico» (pansardo) (suffisso -on-): relitto sardiano o protosardo da confrontare – non derivare – col lat. lumbricus «lombrico» (finora di origine ignota) e col celtico gallese llýngyr «vermi intestinali» (indeur.). L’appell. è caratterizzato dall’artic. determinativo sardiano o protosardo ti-/tu-/thi-/thu- (vedi) (OPSE 215). Vedi lembréchinu, lingrone, thorroígu.

thorroigu (Baunei), tzorroigu, tzerrigu/a, tzirriga, tzarriga (camp.), thirriqa (Ollolai) «lombrico», «verme intestinale del cavallo», «verme della carne putrida»; topon. plur. Zurruigus (Serrenti); retroformazione di tziringone, tzirringò(n)i, thilungrone «lombrico» (vedi).

***Estratto dall’opera di Massimo Pittau, Nuovo Vocabolario della Lingua Sarda – fraseologico ed etimologico, nuova edizione digitale, accresciuta ed emendata. Ipazia Books 2014  (Amazon) (nella quale sono spiegate anche le abbreviazioni e le sigle bibliografiche).

Featured image, Lombricus terrestris, autore Michael Linnenbach, source Wikipedia.

Advertisements