PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 9. Breaking News

8 marzo – Dopo la Festa, la lettera indignata alla Redazione del lettore “Maccaroneforever”: “Basta con la retorica mediatica!”.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Riceviamo e pubblichiamo

“Egregia Redazione di Rosebud,

vengo con questa mia addirVi, che sono profondamente deluso dalla linea editoriale del Vostro giornale, la quale sembra ormai definitivamente allineata con il pensiero-mediatico-forte portato avanti dagli organi-di-stampa-che-contano e dalle televisioni generaliste, incluse le reti sovvenzionate col denaro pubblico.

Basta con questa rivoltante, insensibile, ignorante retorica mediatica! Ma in che lingua dobbiamo dirvi che è proprio la riproposizione costante di simili banalità a suggellare questa ridicola idea di “differenza” della “sostanza” nell’annosa diatriba con i ravioli ripieni e dunque a “giustificare” il “malfatto” nei nostri confronti?

Fermo restando che non mi sono e non mi sono mai sentito impasto di qualità intellettuale inferiore e/o in via-di-estinzione e dunque necessitante di una festa che mi celebri, la domanda mi assilla comunque: a quando la Festa del Raviolo?

Smettiamola finanche con la riproposizione costante, reiterata, di quel dannato video che ci accusa di “provocazione!”.

Firmato: “Maccaroneforever”, un vostro ex-accanito lettore.

——–

La risposta della Redazione:

Gentile Maccaroneforever,

grazie per la Sua lettera, ma per quanto la perdita di un lettore così affezionato e “presente” sia cagione di sofferenza e dispiacere, non possiamo comportarci altrimenti.

Le chiediamo: in che mondo vivremo se noi Redazioni giornalistiche semi-sconosciute, decidessimo di punto in bianco di ribellarci al pensiero-omologato imperante? In che mondo vivremo se osasissimo istillare il dubbio oggi e magari la rivoluzione domani? Non è così che si fa la vera pasta italiana! E non è così che vogliamo immaginare il nostro futuro e quello dei nostri figli.

ORDEM E PROGRESSO!

La preghiamo: NON FACCIA L’ORSO, CI RIPENSI! Indossi il suo miglior vestito della domenica e partecipi con tutti noi alle celebrazioni per la terza edizione della FESTA DEL MACCARONE AL POMODORO 2014 attualmente in corso, “salsisse” e ballo liscio non si negano a nessuno….

Cordialmente,

Featured image, il video menzionato dal lettore “Maccaroneforever”.