PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10. Breaking News

ESCLUSIVO – La trascrizione completa della discussione top-secret avvenuta durante il vertice Alfano – Letta twittato dal ministro Zanonato. O del dilemma fonetico inquietante.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

vertice_01_941-705_resizea cura del nostro reduce dal progetto Enigma.

PATRONI GRIFFI: (ad Alfano) Carte alla mano, ti dico che è così!

ALFANO: Sei sicuro? Sarebbe oltremodo seccante e ritengo la tua conclusione politicamente azzardata, quando non provocatoria….

FRANCESCHINI: Uhm… manteniamo la calma, sono sicuro che c’è una spiegazione più semplice…. E comunque non offriamo ai falchi altre ragioni per dare fuoco alle polveri, per non parlare dell’immagine internazionale…

PATRONI GRIFFI: (accalorandosi) Ma è proprio questo il punto: l’Oxford English Dictionary a pagina 21 è molto chiaro…

LETTA: (sfogliando un tomo gigante) Suvvia ragazzi, siamo alle solite… sempre a beccarvi. In ogni caso mi sono fatto prestare da Pierluigi (ndr Bersani) una sua copia personale del Cambridge Dictionary per risolvere: dobbiamo assolutamente smarcare questo primo punto dell’agenda per poi passare agli altri problemi pregnanti per il paese. Due ore di discussione inconcludente sono troppe, a mio avviso. E, ricordatevi: tutti uniti o si va a fondo!

ALFANO: (pensieroso) All united or we go down… uhm…

FRANCESCHINI: Angelino, che fai? Prendi per il culo? Non è che con la scusa delle larghe intese stai tentando di passare la frittata sul nostro piatto? Come non bastasse Renzi a rompere i maroni…

ALFANO: Ti ricordo che… un momento… scusa (digita velocemente un numero al cellulare, si allontana, annuisce più volte e poi torna determinatissimo verso Franceschini)… Sì… dicevo… e ho appena avuto conferma dal Presidente che ho il permesso di puntualizzare questo… che il governo Monti è stato sostenuto anche da voi…

FRANCESCHINI: (aggressivo) Sicuro, però hai mai sentito la Serracchiani venirne fuori con simili uscite? Ti ripeto: l’inglese della Biancofiore intervistata dalla BBC era pari pari a quello della Fornero quando disse che i giovani italiani sono “choosy”…. La ridicolizzazione sul piano linguistico internazionale è la stessa!

PATRONI GRIFFI: (alzandosi e puntando Franceschini, avvilito) Dario, chiedi subito scusa o rimetto il mandato:  esigo rispetto per Elsa! Se non fosse stato per lei non saremmo a questo punto….

LETTA: (con voce ferma e dirigenziale) Basta così, zitti tutti! Grazie a quel corso serale che Pierluigi fece quando si pensava che sarebbe finalmente diventato Premier, il problema è infine risolto: questo tomo è esaustivo. “He is not a delinquent” non è certamente la miglior espressione che Michaela avrebbe dovuto usare; personalmente – l’ho detto anche durante l’incontro con David Cameron che ha avallato – avrei optato per “He is not a criminal”…

ALFANO: (annuendo entusiasta) Ecco, sì, giusto, he is not a criminal

FRANCESCHINI: (sferzante) Come no, e gli asini volano…

LETTA: (dopo avere parlato al cellulare per un minuto buono) A cuccia, Dario. (guarda di nuovo Alfano) Non ci sono problemi linguistici sostanziali, stai tranquillo Angelo.  L’inghippo semmai è di tipo fonetico…

ALFANO: (preoccupato) Fonetico? Che vuoi dire: spiegati meglio Enrico….

LETTA: L’aspetto inquietante è quella vocale pronunciata troppo aperta nella particola negativa…  Ad un attento ascoltare infatti la frase anziché suonare /hee iz not a dih-ling-kwuhnt/, potrebbe suonare /hee iz nuhts a dih-ling-kwuhnt/…

ALFANO: /nuhts/?

LETTA: (arrossendo leggermente sotto gli occhialini trasparenti) E’ matto… pazzo… un delinquente…

ALFANO: (visibilmente agitato) Ma non è possibile! Michaela adora il Presidente, non farebbe mai un errore del genere: ne sei sicuro?

LETTA: Sicurissimo, me lo ha confermato lo stesso Ignazio (ndr La Russa), al telefono, poco fa…

ALFANO: (esitante) Credi che questo involontario, ne sono certo, lapus possa avere delle ripercussioni sostanziali? Voglio dire… sia Angela che Barroso ci hanno già ammonito, per non parlare della figura di merda con il caso Shalabayeva….

LETTA: Stai tranquillo, col governo delle larghe intese si scordano tutte le offese… (a Franceschini) Dario, noi passiamo al secondo punto in agenda, tu intanto chiama Vespa – non si è ancora ripreso da quando “Il Mattino” gli ha soffiato, dice lui, lo scoop col giudice Esposito. Digli che ha facoltà di mandare i suoi scagnozzi davanti al palazzo della Cassazione: primo o poi qualcun altro cederà al fascino della ribalta e noi saremmo lì. Come diceva Paolo di Tarso ai suoi seguaci… pardon, Marco Travaglio da Santoro: omnia munda mundis omnia sozza sozzis. Aggiungo io, distraiamo la plebe: ecchecazz!!!

Sollevati, riprendono a lavorare….

Featured image, la foto twittata che ha permesso al ministro Zanonato, appostato dietro la porta, di immortalare questa discussione inquietante (source web).

1 Comment on ESCLUSIVO – La trascrizione completa della discussione top-secret avvenuta durante il vertice Alfano – Letta twittato dal ministro Zanonato. O del dilemma fonetico inquietante.

  1. Grazie Gavino e grazie ai tanti che hanno letto questa celia nonostante l’afa estiva che immagino in Italia…. Ciao.

Comments are closed.