PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10. Breaking News

Aspettando il nuovo post di Beppe (En attendant Beppet).

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

Poster_for_drama_performance_of__Waiting_for_Godot_Opera in tre atti

Serie “Teatro dell’assurdo (dei-tempi)”.

ATTO PRIMO

Un salotto di una villetta genovese. La camera è spartana, Estragone-Grillo (detto Gogo) e Vladimiro-Casaleggio (detto Didi) sono seduti a terra al centro della stessa, circondati da una montagna di libri, tomi enciclopedici, vecchi diari, ritagli di giornali, un Nintendo 32 e un super Nintendo 64. Nel caminetto il fuoco è spento, da una finestrella chiusa senza tende penetra una luce dolce e soffusa: è l’alba!

Estragone-Grillo scribacchia qualcosa su un foglio, sbuffa, si ferma stremato, riprende fiato, scrive, riscrive, cancella, ricomincia.

 

 

ESTRAGONE-GRILLO (dandosi per vinto) Niente da fare, non mi viene.

VLADIMIRO-CASALEGGIO Accade.

ESTRAGONE-GRILLO Credi?

VLADIMIRO-CASALEGGIO Certo! Non dovrebbe accadere a noi però…

ESTRAGONE-GRILLO Vero.

VLADIMIRO-CASALEGGIO Sono sempre i migliori che se ne vanno.

ESTRAGONE-GRILLO Che c’entra?

VLADIMIRO-CASALEGGIO Dico per dire…

ESTRAGONE-GRILLO (soffiandosi il naso) Ah.

VLADIMIRO-CASALEGGIO Un brutto raffreddore il tuo.

ESTRAGONE-GRILLO (scocciato ricomincia a scarabocchiare sul foglio bianco che ha davanti).

VLADIMIRO-CASALEGGIO (grida mentre adocchia un insetto che vola nella stanza) Eeeheeeeheeeehechhh….

ESTRAGONE-GRILLO Che c’è?

VLADIMIRO-CASALEGGIO (spaventato e leggendo frettolosamente da uno dei grossi tomi sparsi sul pavimento) Una crabro linnaes…. Superfamiglia Vespoidea – Famiglia Vespidae – Sottofamiglia Vespinae – Genere Vespa….

ESTRAGONE-GRILLO (guardandolo infastidito) Insisti? L’argomento è chiuso: lì non ci andiamo….

VLADIMIRO-CASALEGGIO Dove?

ESTRAGONE-GRILLO (non si degna di rispondere e riprende a scribacchiare).

VLADIMIRO-CASALEGGIO (lo fissa confuso) Sarà questo freddo ad attirarle, accendo  il fuoco?

ESTRAGONE-GRILLO (meditabondo e di punto in bianco) Stavo pensando di comprarmi una nuova giacca… tipo Avatar… per il camper… intendo…

VLADIMIRO-CASALEGGIO Propongo di accendere il fuoco…

ESTRAGONE-GRILLO (irritato) Uhm…

VLADIMIRO-CASALEGGIO (fa per muovere verso il camino ma poi torna a sedere sul pavimento).

ESTRAGONE-GRILLO (ispirato) Ci sono: Pinocchio!

VLADIMIRO-CASALEGGIO No, l’hai usato ieri mattina e comunque dopo 7 governi Berlusconi la metafora era già inflazionata….

ESTRAGONE-GRILLO (irritato) Vero. Ma ammetterai che si presta facilmente…

 

 

Silenzio.

 

 

***********

 

 

Esterno. Mattino. Lombardi è seduta in una panchina del parco. Arriva Crimi.

 

 

CRIMI: Stanca?

LOMBARDI: Aspetto il nuovo post.

CRIMI Già, è vero. (Pausa). Sei sicura che lo pubblicherà?

LOMBARDI Ha detto alle 7.

CRIMI Sono le 7 e dieci.

LOMBARDI Sarà un problema del server.

CRIMI (critico) E’ sempre un problema del server!

LOMBARDI Il fatto è che…

CRIMI (si guarda intorno, preoccupato) PER CARITA’, NON DIRLO!

 

 

********************************

 

 

ATTO SECONDO

Lo stesso salotto nella stessa villetta genovese. La camera è sempre più spartana, Estragone-Grillo (detto Gogo) e Vladimiro-Casaleggio (detto Didi) sono ancora seduti a terra al centro dell’ambiente, circondati dall’immancabile montagna di libri, tomi enciclopedici, vecchi diari, ritagli di giornali, un Nintendo 32, un super Nintendo 64 e un Note7000 Samsung di ultima generazione dotato di pennetta. Nel caminetto il fuoco è sempre spento, dalla finestrella chiusa senza tende penetra una luce brillante: è il primo pomeriggio!

Estragone-Grillo è ancora impegnato a scarabocchiare sullo stesso foglio, sbuffa, si ferma stremato, riprende fiato, scrive, riscrive, cancella, ricomincia.

 

 

ESTRAGONE-GRILLO (dandosi per vinto) Niente, non mi viene ancora.

VLADIMIRO-CASALEGGIO Accade.

ESTRAGONE-GRILLO Credi?

VLADIMIRO-CASALEGGIO Certo! Non dovrebbe accadere a noi però…

ESTRAGONE-GRILLO L’avevi già detto?

VLADIMIRO-CASALEGGIO Davvero? Non che ricordi.

 ESTRAGONE-GRILLO (si soffia il naso).

VLADIMIRO-CASALEGGIO Cielo a pecorelle acqua a catinelle.

ESTRAGONE-GRILLO Che c’entra?

VLADIMIRO-CASALEGGIO Dico per dire…

ESTRAGONE-GRILLO (risoffiandosi il naso) Ah.

VLADIMIRO-CASALEGGIO Davvero un brutto raffreddore il tuo.

ESTRAGONE-GRILLO (sempre più spazientito si riconcentra sul foglio bianco che ha davanti).

VLADIMIRO-CASALEGGIO (sbraita mentre nota un ragnetto che attraversa veloce la parete spoglia e grigiastra) Ihiiiiiihiiihiiiiiihiiiichhh….

ESTRAGONE-GRILLO Ma cosa diav…?

VLADIMIRO-CASALEGGIO (impaurito e leggendo da un altro dei grossi tomi sparsi sul pavimento) Una argiope aurantia –  Dominio Eukaryota – Regno Animalia – Sottoregno Eumetazoa – Ramo Bilateria – Superphylum Protostomia Ecdysozoa – Phylum Arthropoda – Subphylum Chelicerata – Classe Arachnida….

ESTRAGONE-GRILLO (palesemente infastido) Didi, basta con il dannato latinorum! Ti ho già detto che Fazio invita solo Gramellini a leggere da quel leggio, alla peggio Fini e Veltroni ma solo se hanno detto o anche solo pensato qualcosa di destra e di sinistra nelle ultime 48 ore; però se proprio vuoi c’è sempre l’invito a “In mezz’ora” dell’Annunziata che è più di bocca buona….

VLADIMIRO-CASALEGGIO (lo fissa oltremodo confuso) Occorre spaventarla: accendo  il fuoco?

ESTRAGONE-GRILLO (meditabondo e di punto in bianco) Spaventarla? L’Annunziata?

VLADIMIRO-CASALEGGIO L’argiope aurantia…. propongo di accendere il fuoco…

ESTRAGONE-GRILLO (irritato) Uhm…

VLADIMIRO-CASALEGGIO (fa per muovere verso il camino ma poi torna a sedersi per terra).

ESTRAGONE-GRILLO Ci sono: “Chiunque può essere ragionevole, ma esser sani di mente è raro”!

VLADIMIRO-CASALEGGIO Dai, Gogo, mi pare esagerato! Il “nipote” è lì da poche settimane e non dimenticare che deve fare buon viso alle boiate di Borghezio e alle uscite di Brunetta sul Financial Times ma non solo…

ESTRAGONE-GRILLO Che hai capito? Intendevo dire che … oggi potrebbe essere la volta buona per citare Wilde sul blog….

VLADIMIRO-CASALEGGIO (perplesso) Wilde? Oscar Wilde, dici? No, non credo sia una buona idea, che poi c’é la rompic… della Brundu da tenere in conto….

ESTRAGONE-GRILLO Vero, meglio sarebbe venir punti da una crabro linnaes che flagellare l’umanità con la pubblicazione di un altro di quei post…

 

 

Silenzio.

 

 

***********

 

 

Esterno. Di sera. Lombardi è Crimi sono sempre seduti in in una panchina del parco.

 

 

CRIMI: (sospirando) Il fatto è che sono processi lunghi…..

LOMBARDI: (facendo buon viso) Sembrerebbe…

CRIMI (di nuovo più cauto) Ma sei davvero sicura che lo pubblicherà?

LOMBARDI Ha detto alle 7.

CRIMI Hai ragione, e poi manca ancora qualche ora alle 7.

LOMBARDI I nostri aspetteranno tutta notte se necessario… e  dopo, dopo sarà la fine del mondo…..

CRIMI (con uno scatto d’orgoglio) … per i bruchi.

LOMBARDI (quasi commossa) Giusto! Noi del movimento…invece…la chiameremo farfalla.

 

 

********************************

 

 

ATTO TERZO

Sempre lo stesso salotto della stessa villetta genovese. La stessa camera spartana. Estragone-Grillo (detto Gogo) e Vladimiro-Casaleggio (detto Didi) sono stoicamente seduti a terra al centro dell’ambiente, circondati da una montagna decisamente più alta di libri, tomi enciclopedici, vecchi diari, ritagli di giornali, un Nintendo 32, un super Nintendo 64, un Note7000 Samsung di ultima generazione dotato di pennetta, una copia a grandezza naturale del computer Hal 9000 usato da Stanley Kubrick in “2001 – Odissea nello spazio”. Nel caminetto il fuoco è spento, dalla finestrella chiusa senza tende penetra una malinconica luce lunare: è notte!

Estragone-Grillo è stancamente impegnato a scarabocchiare sul solito foglio, sbuffa, si ferma stremato, riprende fiato, scrive, riscrive, cancella, ricomincia.

 

 

ESTRAGONE-GRILLO (dandosi per vinto) Nulla di nulla, oggi proprio non mi viene!

VLADIMIRO-CASALEGGIO Accade.

ESTRAGONE-GRILLO Credi?

VLADIMIRO-CASALEGGIO Certo! Non dovrebbe accadere a noi però…

ESTRAGONE-GRILLO Credi che stiamo diventando ripetitivi? Scontati?

VLADIMIRO-CASALEGGIO Affatto.

ESTRAGONE-GRILLO (appare pallido, malaticcio, starnutisce stanco).

VLADIMIRO-CASALEGGIO Meglio un uovo oggi che una gallina domani.

ESTRAGONE-GRILLO (lo fissa meditabondo) Uhm… forse non hai tutti i torti…

VLADIMIRO-CASALEGGIO Dici?

ESTRAGONE-GRILLO (starnutisce ancora e tira fuori un termomentro per misurarsi la febbre) Dico.

VLADIMIRO-CASALEGGIO Sì, ripensandoci, il luogo comune premia sempre…

ESTRAGONE-GRILLO (parla ma non sembra convinto). Perfetto, allora! Che ne dici di qualcosa tipo “Anche per i più grandi uomini di stato fare politica vuol dire improvvisare e sperare nella fortuna”.

VLADIMIRO-CASALEGGIO (interrogandosi retorico e modesto) Chi sono io per dire che Nich non vada bene per un post di grido del wwwbeppegrilloit?

ESTRAGONE-GRILLO (dubbioso) Nich? Fammi lo spelling….

VLADIMIRO-CASALEGGIO (pronto)  N – I- C – H….

ESTRAGONE-GRILLO (perplesso) Ma sei sicuro che si scriva così?

VLADIMIRO-CASALEGGIO (snobbando i tomi polverosi che lo circondano) Certo che ne sono sicuro! Così parlò Cacciari… non troppo tempo fa.

ESTRAGONE-GRILLO (rincuorato) Ahhh.

 

 

In quella.

 

 

VLADIMIRO-CASALEGGIO (urla mentre adocchia una forbicina che pasteggia tranquilla con le briciole sul pavimento) Ahaaaahaaaaahahahaahhhhhhha….

ESTRAGONE-GRILLO (finalmente illuminandosi) Geniale, Didi, ecco come nasce un vero post del movimento! E più di-grido di così?: “Letta, facce Tarzan!”.

 

 

Silenzio.

 

 

Featured image, collage, source main feature, the Net.

______________________________________________________________________