PAIN IS TEMPORARY PRIDE IS FOREVER. Rosebud, Dublin (EIRE) – Year 10

C’era una volta la Politica (4) – Al Pacino come Aldo Cazzullo da Maria De Filippi. Pardon, Aldo Cazzullo come Matteo Renzi da Maria De Filippi. E sul Toto-Premier.

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti (Jacques Séguéla)

Il giornalista è stimolato dalla scadenza. Scrive peggio se ha tempo. (Karl Kraus)

bersanidi Rina Brundu. Sono hard times, tempi difficili. Tempi in cui accendi il televisore e ti ritrovi un giornalista del Corriere della Sera come Aldo Cazzullo ospite di Amici di Maria De Filippi, intento prima o pubblicizzare il suo nuovo libro e poi a fare la predica ai giovani di oggi. O viceversa.  Quando credi di averle viste tutte e stai per rilassarti nella poltrona ecco l’annuncio da cui non ti riprendi più: l’ospite della puntata non è Cazzullo ma Al Pacino! Anche Pacino da Maria De Filippi! Sarà per questo che i vertici Rai la vogliono per risollevare le sorti dell’attuale dis-servizio pubblico? Il dubbio mi assilla.

Ma sono tempi difficili anche politicamente. Chi sarà il nuovo Premier: Amato, Letta o Renzi? Il vantaggio di Amato è che lo si potrà senz’altro mandare all’estero in importanti missioni diplomatiche (meglio se in India), ma è difficile pensare – l’avventura al ristorante di Franceschini docet! – che le sue uscite pubbliche in Italia potranno essere accolte dal plauso dell’italiano medio e incazzato. Enrico Letta, suo malgrado, sconta ancora la troppa vicinanza ai vertici dimissionari del Partito Democratico. E Renzi? Il sindaco di Firenze ha parlato ben prima di Cazzullo ad “Amici” ma basterà questo per convincere eventuali “franchi tiratori” di ritorno? Nel dubbio si potrebbe suggerire al Presidente della Repubblica di tenere a mente anche Cazzullo per la premiership: a differenza di Renzi, infatti, il giornalista è stato ospite di “Amici” e non è inviso alla base PD: cosa si potrebbe volere di più?

“Ora quello che voglio sono i Fatti” predicava l’oratore nell’incipit dell“Hard Times” (1854) di Dickens: 159 anni dopo è venuto Grillo e le sue interviste alla BILD! Sono tempi difficili, appunto!

Featured image, Pierluigi Bersani visto da Antonio Bellinghieri.